martedì 28 settembre 2010
L'Informatica e l'algoritmo di Antonino Brambilla
Post n°2 pubblicato il 08 Giugno 2010 da brambillaantonino
Tag: algoritmo, antonino brambilla, informatica
Benvenuti al primo approccio all'informatica di base, spiegato da Antonino Brambilla software developer esperto di programmazione più in generale di Informatica.

http://blog.libero.it/brambillaict/8909591.html

La conoscenza del significato e di ciò che questa scienza rappresenta, è da qui che Antonino Brambilla ha deciso di sviluppare il proprio obiettivo, e cioè quello di diffondere l'informatica anche a chi non conosce proprio l'argomento in assoluto.
(Sito web di Antonino Brambilla)

Quindi il Brambilla vi indirizzerà in questo capitolo a seguire tutto ciò che l'informatica ci può insegnare partendo dalle basi

http://blog.libero.it/brambillaict/8919353.html

Antonino Brambilla spiega l'informatica:

L'informatica è la scienza che studia i metodi e gli strumenti per rappresentare ed elaborare informazione.

Il termine di Informatica deriva da una contrazione dei termini INFORmazione ed autoMATICA.



Rendere automatico il trattamento dell'informazione significa demandarlo ad una macchina; poichè una macchina non è consapevole dei risultati da ottenere e dei procedimenti necessari per ottenerli, il trattamento demandato ad essa deve essere internamente e dettagliatamente specificato.


La precisa specifica di un procedimento si chiama algoritmo; un algoritmo indica quali azioni devono essere eseguite per giungere ad un determinato risultato ed è composto di una serie di istruzionio comandi che specificano ciascuna di tali azioni.


Un algoritmo per poter essere eseguito in modo automatico, deve specificare le azioni in maniera completa (indicare tutto ciò che va fatto), univoca (senza ambiguità), e con un livello di dettaglio adeguato alle capacità dell'esecutore.


Per poi fare eseguire un'istruzione ad una macchina bisogna esprimere la soluzione in un linguaggio per lei comprensibile, quindi occorre scrivere un programma.
Un programma è un'insieme di istruzioni, che possono essere eseguite da una macchina, per portare a determinati risultati.


La programmazione è l'attività di trasformare algoritmi in programmi.
Il linguaggio di programmazione è un linguaggio in cui si possono scrivere programmi.
Ogni linguaggio può essere interpretato solo dalla macchina in grado di comprendelo.


Una caratteristica fondamentale di un algoritmo è risuscire a portare a termine un risultato con meno lavoro possibile, così poi viene calcolato una sorta di livello di efficienza.


Un algoritmo si dice "Direttamente eseguibile" quando l'esecutore è capace di interpretare ed eseguire le istruzioni che lo compongono.



- Un algoritmo è formato da un insieme finito di istruzioni
- L'esecuzione avviene in modo deterministico (non dipende dal caso o probabilità) e quindi ripetibile (con gli stessi dati si ottengono sempre gli stessi risultati
- L'esecutore di un algoritmo è dotato di memoria
- La validità di un algoritmo non dipende dalla dimensione dei dati trattati.
- Un algoritmo può dar luogo a elaborazioni infinite.



Inizia il corso di Informatica scritto da Antonino Brambilla
http://blog.libero.it/brambillaict/

Tutte le info su Antonino Brambilla programmatore
http://www.antoninobrambilla.eu

Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento