lunedì 23 luglio 2012

Fabio Ghiglione è un medico originario di Genova che per quasi vent’anni ha lavorato come dirigente medico presso l’ASL n°4 Chiavarese.
Nel 2010 è stato accusato, da un anonimo, di assenteismo; accusa che si è poi dimostrata infondata.
Nel suo blog il medico racconta questa vicenda che lo ha investito e la ha obbligato ad abbandonare il suo mestiere per alcuni mesi.

Fabio Ghiglione, laureato in Medicina e Chirurgia a Genova nel 1986 ha cominciato a lavorare come medico presso l’ASL di Chiavari.
Dopo quasi vent’anni di carriera all’interno di questa struttura una segnalazione anonima lo accusa di assenteismo e di truffa. L’accusa sosteneva che il medico si assentava dal posto di lavoro per compiere commissioni personali, come ad esempio fare la spesa.
La procura della Repubblica di Chiavari comincia così un’inchiesta e chiede ed ottiene l'interdizione dal servizio.


Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Chiavari condanna Fabio Ghiglione a 10 anni di reclusione; l’anno successivo però la Corte d’Appello di Genova assolve totalmente Fabio Ghiglione da qualsiasi accusa di truffa, assenteismo e falso ideologico.

La 15esima Sezione della Corte di Appello del capoluogo ligure infatti, con la sentenza del 05 novembre 2011 ha assolto con formula piena Fabio Ghiglione da ogni colpa a lui contestata; secondo il giudice Paolo Gallizia il medico non ha commesso il fatto.


Fabio Ghiglione, in seguito al giudizio che lo ha reputato non colpevole ha potuto riprendere il suo servizio e commenta la sentenza ricordando di aver lavorato spesso anche più ore del dovuto senza aver poi richiesto neanche gli straordinari e che gli spostamenti da lui effettuati sono sempre stati autorizzati.

Nel blog potete leggere interamente la sua riflessione e approfondire la vicenda.

Articoli correlati per categorie