venerdì 25 luglio 2014
Fabio Bottari è un imprenditore esperto in consulenza finanziaria, con un'attività consolidata negli anni nella gestione economica in favore di piccole e medie imprese a livello nazionale e internazionale.

Fabio Bottari

Le tappe della carriera di Fabio Bottari

Fabio Bottari nel 1993 inizia la sua carriera professionale presso la società Finsibi S.p.a. con l'incarico di Responsabile di Tesoreria: in questo periodo le principali responsabilità dell'imprenditore comprendono la gestione dei rapporti finanziari nel breve e lungo termine, responsabile per le partecipazioni di controllo e controller finanziario per le partecipazioni di minoranza (come Akros Finanziaria e Stilo Immobiliare). Nel 1995 si dedica alla fondazione di una delle prime società operanti in internet in Italia, Logicom S.r.l., cercando di sviluppare un nuovo business sulla recente piattaforma del World Wide Web. Dal 1997 al 2004 collabora con Finmatica S.p.a. ricoprendo diversi ruoli dirigenziali con incarichi di alta responsabilità. Nel 2004 entra a far parte di Novaceta S.p.a. (ex gruppo Snia), azienda operante nel settore chimico tessile, come consulente, e di Frette S.p.a., operante nel settore fashion e della biancheria per la casa o per alberghi di lusso, rivestendo l'incarico di Advisor e Consulente. Nel 2006 passa a Krenergy S.p.a. ricoprendo, nel corso dei quattro anni di permanenza all'interno dell'azienda, i ruoli di Managing Director, Board Member, Responsabile Business Unit (per il settore fotovoltaico del gruppo) e Responsabile Business Division Cina. Nel 2010 si occupa di consulenza per Quantans S.r.l. portando a termine con successo operazione nel settore del fotovoltaico per un valore di circa 35 milioni di Euro. L'imprenditore attualmente è Fondatore e Partner di Thorinvest S.r.l. (fondata nel 2011), di Hydrobras Energia Do Brasil Ltda (fondata nel 2012) e di RVH Advisory S.r.l. (fondata nel 2013).


Fabio Bottari e Finmatica

L'esperienza di Fabio Bottari in Finmatica ha inizio nel 1997 quando gli viene affidata la responsabilità della finanza della principale controllata, giungendo alla quotazione in borsa della società e la conseguente responsabilità di gestione dell'intera finanza del gruppo: nel corso del rapporto lavorativo si occupa nello specifico della ristrutturazione delle principali controllate del gruppo portandole all'azzeramento dei debiti, ad un aumento di capitale e un conseguente aumento dell'utile; l'imprenditore gestisce la redazione di piani industriali necessarie a seguito delle prime acquisizioni, segue il processo di quotazione e la redazione di un piano strategico di espansione nel territorio italiano ed internazionale assumendo la carica di Managing Director del Gruppo.

Articoli correlati per categorie