martedì 12 agosto 2014
Senior Partner di F2i - Fondi Italiani per le Infrastrutture, Corrado Santini approda alla società guidata da Vito Gamberale dopo aver maturato una serie di importanti esperienze nel settore degli investimenti finanziari.
Corrado Santini, Senior Partner di F2i

Formazione, esperienze professionali e carriera del manager Corrado Santini

La formazione di Corrado Santini è di chiara matrice economica: nel 1991 si laurea in Economia e Commercio all'Università degli Studi di Parma e nel 1995 consegue il Master in Business Administration presso l'Insead, istituto particolarmente rinomato situato a Fontainebleau, in Francia. La sua carriera lavorativa prende il via poco dopo, quando viene assunto da Cie (forfaiting house). Dopo aver collaborato per 3 anni con questa società, nel 1998 Corrado Santini passa alla guida dell'attività di Project Finance per l'Italia di Banco Bilbao Vizcaya Argentaria. Questa è per il manager una palestra altamente formativa, che gli permette di operare in diversi settori economici e di sviluppare una serie di competenze, principalmente nel comparto degli investimenti infrastrutturali. Tale esperienza gli sarà particolarmente utile per la sua sfida successiva: nel 2007 passa infatti a F2i - Fondi Italiani per le Infrastrutture con la carica di Senior Partner.

Attività e finalità di F2i, il fondo nato dall'esperienza di Vito Gamberale

Nato nel 2007 da un'iniziativa di Vito Gamberale, in collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti, istituti, fondazione bancarie e casse di previdenza, F2i conclude la sua prima acquisizione nel 2008, rilevando una quota di Alerion Clean Power S.p.A. Questo è reso possibile dal lancio del primo fondo, il cui closing della raccolta è pari a 1.852 milioni di euro. Seguono una serie di importanti investimenti anche in altri settori di competenza, in particolare in quello aeroportuale (Gesac e SEA - Aeroporti di Milano), in quello della distribuzione del gas naturale (2i Rete Gas) e in quello delle telecomunicazioni (Metroweb). Nel 2012 è stato lanciato un secondo fondo che ha un obiettivo di raccolta pari a 1.2 miliardi di euro e che ha già portato a investimenti nel comparto del Waste-to-Energy (TRM) e a un consolidamento in quello aeroportuale (nuove quote di SEA).
Visita il blog di Corrado Santini: news e approfondimenti sul Senior Partner di F2i - Fondi Italiani per le Infrastrutture.

Articoli correlati per categorie