lunedì 1 dicembre 2014
Pietro Colucci, AD del Gruppo Kinexia è intervenuto agli Stati Generali 2014, durante i quali si sono affrontate tematiche inerenti alla sostenibilità ambientale

Pietro Colucci, AD di Kinexia, è stato tra i relatori degli Stati Generali 2014 della Green Economy, durante i quali ha sottolineato l'importanza dell'innovazione come strumento per aumentare la competitività di un'azienda.

Stati Generali della Green Economy: intervento di Pietro Colucci

Il 5 - 6 novembre 2014, in occasione di Ecomondo - Key Energy, si è tenuta la III edizione degli Stati Generali della Green Economy. Concepito come luogo di confronto per gli stakeholder dell'economia verde italiana e formato da 67 diverse organizzazioni, l'evento è promosso dal Consiglio Nazionale della green economy in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico.
All'interno del forum degli Stati Generali sono intervenuti 106 relatori provenienti dal mondo delle imprese, della ricerca e dell'associazionismo tra i quali Pietro Colucci, Amministratore Delegato e Presidente del Gruppo Kinexia. I relatori hanno delineato le tappe dell'orientamento "green" dell'economia italiana, identificato come soluzione sostenibile alla crisi economica e a quella climatica. Questa posizione è condivisa anche dallo stesso Colucci, il quale ritiene il settore green un comparto ricco di potenzialità, cresciuto enormemente negli ultimi anni ma tuttora in crescita. Il rapporto Green Italy 2014 di Unioncamere e Fondazione Symbola evidenzia la rilevanza del "green" nell'economia italiana. Ad oggi sono ben 3 milioni gli occupati nel settore e la crescita di questo business fa prevedere centinaia di migliaia di prossime assunzioni nei comparti industriali ecosostenibili. A tal proposito, alcune delle tematiche ambientali affrontate negli Stati Generali sono state: agroalimentare, eco-innovazione, energia e clima, risorse idriche.

Pietro Colucci: la competitività di un'azienda dipende anche dall'innovazione

In occasione dell'evento svoltosi nella cornice di Ecomondo è stato presentato il Rapporto CONAI (Consorzio Nazionale per il Recupero degli Imballaggi) 2014, il quale riporta che se si attuasse il riciclo del 50% dei rifiuti urbani, si potrebbero creare circa 90000 posti di lavoro.
Durante il suo intervento, Pietro Colucci, Amministratore Delegato di Kinexia, si è espresso in merito agli Stati Generali definendoli "un centro di idee ed un faro per il settore". Colucci ha inoltre sottolineato la necessità per le aziende di andare oltre l'obiettivo della produttività, puntando anche sull'innovazione tecnologica, elemento cruciale per rendere un'impresa più completiva sul mercato.
Per maggiori informazioni sulle tematiche affrontate durante gli Stati Generali 2014 ai quali ha partecipato Pietro Colucci, cliccare qui.

Articoli correlati per categorie