martedì 24 febbraio 2015
La brillante carriera di Francesca Dellera, attrice e fotomodella che ha lavorato per i più grandi registi e che era stata scelta da Federico Fellini per interpretare la fata nel progetto cinematografico "Pinocchio" che purtroppo non si è potuto realizzare per la sopravvenuta scomparsa del regista.
Francesca Dellera & Alejandro GonzálezIñárritu

Francesca Dellera: dalla moda al cinema

Dopo gli studi di formazione classica, Francesca Dellera comincia la sua carriera artistica come fotomodella, posando per i più grandi fotografi internazionali come Helmut Newton, Annie Leibovitz, Dominique Issermann, Michel Comte, André Rau e molti altri. La sua bellezza e il suo fascino vengono ben presto notati anche dal mondo del cinema, dove ha l'opportunità di lavorare con registi di primo piano come Marco Ferreri e di interpretare ruoli che richiedono carisma e sensibilità. Definita dallo stesso Ferreri "la pelle più bella del cinema italiano", Francesca Dellera diventa sempre più conosciuta anche a livello internazionale, legandosi in particolar modo alla Francia, che la sceglie come icona di bellezza italiana, inserendo la sua immagine nel prestigioso libro dedicato al 50° anniversario del Festival di Cannes e recitando al fianco di star internazionali come Alain Delon e Jeanne Moreau. Federico Fellini, tra i più grandi rappresentanti del nostro Cinema, l'aveva scelta per interpretare il ruolo della fata nel suo Pinocchio, progetto che non si è potuto realizzare a causa della sopravvenuta scomparsa del grande regista.

Francesca Dellera premia all'Ischia Global Fest il regista premio oscar Alejandro GonzálezIñárritu

Francesca Dellera ha partecipato nel corso della sua carriera a importanti eventi cinematografici. Madrina di eccezione all'Ischia Global Fest ha premiato il regista premio oscar Alejandro GonzálezIñárritu che ha vinto l'Oscar come miglior regista e come miglior film per Birdman. Il regista messicano ha realizzato infatti un'opera che va in controtendenza rispetto ai suoi lavori precedenti: abbandonato il genere drammatico e la costruzione a intreccio tipica dei suoi film precedenti come "21 grammi" e " Babel", Iñárritu con Birdman invita a riflettere sul mondo di Hollywood. Un cambio di registro che ridà linfa a un autore sempre più apprezzato da critica e pubblico.
Per i video e le immagini di Francesca Dellera, visita il portale a lei dedicato dai suoi fans.

Articoli correlati per categorie