venerdì 27 novembre 2015
Mauro Moretti raggiunge il budget previsto per la fine dell’anno, portando Finmeccanica al conseguimento di obiettivi economici e organizzativi volti ad un ammodernamento del gruppo industriale

Amministratore Delegato e Direttore Generale di Finmeccanica, Mauro Moretti pone per il Gruppo industriale importanti obiettivi di natura economica, industriale e organizzativa.
Mauro Moretti, CEO e Direttore Generale di Finmeccanica

I progetti futuri di Finmeccanica: gli obiettivi di Mauro Moretti

Grande opportunità per Finmeccanica grazie al Kuwait: il governo di tale Paese ha affidato alla società guidata da Mauro Moretti una commessa dal valore approssimativo tra gli 8 e i 9 miliardi, che prevede l'acquisto di 28 caccia Eurofighter. Finmeccanica appare in prima posizione nella gara, beneficiaria della metà del valore complessivo della commessa il cui closing è previsto per la fine dell'anno. Una trattativa di grande importanza per il gruppo industriale italiano che rientra nel piano di valorizzazione stabilito da Mauro Moretti al momento del suo insediamento. Oltre allo snellimento del comparto dirigenziale, l'Amministratore Delegato ha infatti investito sulla riorganizzazione mirata a convertire le società controllate in semplici divisioni. Ne è esempio il comparto dei Trasporti, all'interno del quale, nella piena salvaguardia dei posti di lavoro, le società sono state cedute tramite un processo di dismissione che è valso a Finmeccanica ulteriori entrate, nonché la semplificazione della struttura interna. Ammodernamento che passerà inoltre tramite un aggiornamento di identità annunciato da Mauro Moretti: l'intento è di rinnovare il nome e di conseguenza il logo, per aprire nuovi orizzonti alla società e renderla più facilmente identificabile da parte dei player stranieri.

Mauro Moretti: biografia

Nato nel 1953 a Rimini, Mauro Moretti si forma presso l'Università degli Studi di Bologna, dove consegue la Laurea con lode in Ingegneria Elettrotecnica. Partecipa al concorso per posizioni direttive indetto dall'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato, vincendolo nel 1978, anno in cui ha inizio la sua carriera all'interno della società di trasporti. Ivi, nel corso di una carriera trentennale, ricopre ruoli di responsabilità sempre crescente, raggiungendo nel 2006 i vertici, quando viene nominato Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane. Negli otto anni in cui mantiene tale incarico raggiunge obiettivi quali il conseguimento del primo risultato utile (2008) e il lancio del progetto di successo Frecciarossa (2009). Il 15 maggio 2014 lascia il Gruppo ferroviario per cominciare il suo percorso all'interno di Finmeccanica S.p.A., dove assume la carica di Amministratore Delegato e Direttore Generale. In aggiunta alle mansioni strettamente professionali, Mauro Moretti ricopre nel corso della propria carriera numerosi ruoli di natura presidenziale e dirigenziale, tra cui attualmente quello di Presidente del Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani (CIFI), iniziato nel 2004; dal 2006 è Membro della Giunta di Confindustria, di cui diviene, nel 2012, Componente Elettivo del Consiglio Direttivo. Nel 2013 viene eletto Presidente della Fondazione FS, l'anno successivo ottiene la carica di Presidente Onorario della Federazione Aziende Italiane per l'Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza, mentre nel 2015 viene insignito dei titoli di Presidente della Fondazione Ricerca e Imprenditorialità e di Presidente dell'Associazione europea delle Industrie dell'Aerospazio e della Difesa (ASD). L'onorificenza di Cavaliere del Lavoro gli viene conferita nel 2010.

Articoli correlati per categorie