mercoledì 20 gennaio 2016
Convegno “Prossima fermata Italia” di Orvieto: l’imprenditore Massimo Pessina interviene parlando delle opportunità per rilanciare l’industria nel nostro Paese.

Massimo Pessina interviene al convegno "Prossima fermata Italia" di Orvieto

In occasione del convegno "Prossima fermata Italia", organizzato dall'associazione "UmbriaDomani" presso la sala dei Quattrocento del Palazzo del Popolo di Orvieto, i rappresentanti della politica e delle categorie produttive si sono confrontati sui temi dello sviluppo economico tra l'Europa e i territori. Tra i vari relatori, presente anche l'imprenditore Massimo Pessina, Presidente della società edile Pessina Costruzioni e di Acque Norda. Nel corso degli interventi, che si sono susseguiti durante il convegno, si è sottolineato come l'Europa stia gradualmente cambiando atteggiamento: smettendo di utilizzare le sole campagne di austerity e iniziando a mettere al centro delle sue iniziative le politiche di sviluppo. Il tutto sostenuto anche grazie all'azione del governo italiano. Massimo Pessina, parlando delle opportunità per rilanciare l'industria in Italia, ha sottolineato come questo sia un passaggio delicato e come, in un'ottica di manovra di ampio respiro sia necessaria una presa di coscienza del fatto che il finanziamento pubblico sia solo uno strumento e non possa diventare il fine dello sviluppo. È necessario - ha continuato inoltre - puntare sull'industria e sulla difesa delle nostre eccellenze, che rappresentato la vera potenza del sistema economico italiano nel mondo.

Il percorso professionale di Massimo Pessina, Presidente di Pessina Costruzioni

Massimo Pessina, Presidente di Pessina Costruzioni e Gruppo Acque NordaMassimo Pessina, classe 1966, dopo gli studi superiori in chimica e edilizia, inizia da giovanissimo a lavorare nell'azienda di famiglia, Pessina Costruzioni, società edile fondata dallo zio Carlo nel 1954 a Milano. Dopo un significativo percorso di crescita lavorativo, iniziato con la qualifica di assistente di cantiere e proseguito in qualità di capo cantiere e responsabile di progetto, nel 1994 Massimo Pessina viene nominato Presidente di Pessina Costruzioni. La società di costruzione edile, specializzatasi inizialmente in un'attività prevalentemente concentrata nell'area della provincia milanese, è riuscita nel tempo ad espandere il suo business al mercato nazionale ed internazionale, diventando una delle più importanti aziende di costruzioni del Paese. La società è attiva nella costruzione di case, palazzi, scuole e ospedali, nella realizzazione di opere infrastrutturali come autostrade, aeroporti e metropolitane e nella ristrutturazione di edifici. Importante anche lo sviluppo di progetti di social housing.

Articoli correlati per categorie