lunedì 31 ottobre 2016
La carriera dell’imprenditore siciliano Daniele Di Cavolo passa attraverso il successo raggiunto con Fin Consorzio a livello nazionale nell’ambito dell’Edilizia Pubblica e la recente esperienza nel settore della Green Economy, dove opera con Hathor Esco S.p.A.

Daniele Di Cavolo: la realizzazione professionale nel settore dell'Edilizia e dei Lavori Pubblici

Daniele Di Cavolo, Fondatore di Fin ConsorzioInizia nei primi anni Novanta il percorso imprenditoriale di Daniele Di Cavolo, periodo in cui insieme al fratello Carlo fonda Esperia Costruzioni. In pochi anni l'attività riesce ad affermarsi nel campo dell'Edilizia Pubblica e Privata fino alla cessazione nel 1998. Dopo alcune esperienze professionali maturate in altri ambiti, nel 2002 i due fratelli danno vita a D&D Group S.r.l., attiva in particolare nella realizzazione di edifici popolari, piazze comunali e opere stradali e fognarie. Il successo raggiunto è confermato dall'acquisizione di Fin.Par 2000 S.p.A. e dalla costituzione di Eni.Fin S.p.A. Ma è il 2004 a segnare un passaggio fondamentale nell'iter professionale del manager: in quell'anno infatti, trovandosi di fronte a un mercato edile caratterizzato da cambiamenti repentini, Daniele Di Cavolo crea Fin Consorzio, raggruppamento di sei società che, pur mantenendo la propria autonomia, operano seguendo finalità e obiettivi comuni. L'intuizione si rivela efficace e permette all'imprenditore di acquisire importanti commesse in tutto il Paese realizzandosi professionalmente a livello nazionale.

Daniele Di Cavolo: le nuove prospettive imprenditoriali

Dopo gli importanti risultati conseguiti nel settore edile, Daniele Di Cavolo decide di mettersi in gioco anche in un altro mercato molto promettente: la Green Economy. Nel 2010 insieme al fratello Carlo fonda Hathor Esco S.p.A., realtà attiva nella produzione di energia da impianti fotovoltaici e turbine eoliche. Ad oggi la società ha già realizzato un primo impianto da 500 KW, installato nella zona industriale di Paternò, vicino Catania, e ne ha realizzato un secondo da 1000 KW in un'area ricadente nel Comune di Ramacca (CT). Obiettivo dell'imprenditore è riuscire ad affermarsi anche in questo settore che, mai come oggi, in seguito alla crisi economica e finanziaria globale, vanta ottime prospettive di sviluppo anche grazie all'interesse sempre maggiore che gli riservano i governi di numerosi Paesi nella definizione delle loro politiche economiche.

Articoli correlati per categorie