giovedì 11 ottobre 2018
Decarbonizzazione, scarsità delle risorse, aumento della popolazione, ruolo della tecnologia e della finanza, crescita sostenibile: questi alcuni dei temi trattati alla Climate Week NYC, che ha visto la partecipazione dell’AD di Enel Francesco Starace.
Francesco Starace, AD Enel

Climate Week NYC: Francesco Starace interviene alla cerimonia di apertura

Una settimana di eventi per affrontare l'importante tema del cambiamento climatico: questo il focus della Climate Week di New York, la cui cerimonia di apertura si è tenuta il 24 settembre. Un appuntamento che ha radunato i maggiori leader del mondo industriale e politico, tra i quali anche Francesco Starace, intervenuto in rappresentanza di Enel, il cui modello di crescita "low carbon" è conosciuto su scala globale. L'Amministratore Delegato del Gruppo ha preso parte alla cerimonia di apertura e ha sottolineato il lavoro svolto in questi anni e quanto c'è ancora da fare per il futuro. In un panorama completamente mutato, "l'elettricità può portare a una riduzione dei gas a effetto serra in alcuni settori in cui la decarbonizzazione è spesso più difficile, come l'industria pesante, i trasporti, il riscaldamento e il raffreddamento" ha spiegato il manager. Il vero giro di boa per rendere pulite le nostre economie è quindi rappresentato da "una più profonda penetrazione dell'elettricità nei consumi finali". È sotto gli occhi di tutti, infatti, come lo sviluppo dell'energia rinnovabile sia sostenuto "non solo dal nostro impegno a favore del clima, ma soprattutto da fattori economici". Non a caso, Enel è stata riconosciuta un'azienda LEAD del Global Compact, impegnato a favorire la crescita sostenibile mondiale.

Francesco Starace interviene al CdA del Global Compact e al secondo forum annuale Bloomberg Global Business

Oltre alla Climate Week di New York, Francesco Starace ha preso parte ad altri due importanti appuntamenti durante il suo viaggio oltreoceano. Ha incontrato, infatti, il Consiglio di Amministrazione del Global Compact delle Nazioni Unite, all'interno del quale è stato riconfermato a giugno dopo la prima nomina ricevuta nel 2015. Ha partecipato, inoltre, al secondo forum annuale Bloomberg Global Business: tenutosi il 26 settembre, l'evento ha avuto come tema principale quello delle opportunità di creazione di posti di lavoro, di commercio e crescita economica e ha riunito alcune delle più importanti personalità economiche e politiche a livello mondiale.

Articoli correlati per categorie