martedì 5 marzo 2019
Alessandro Benetton, capodelegazione azzurro e Presidente di Fondazione Cortina 2021, ha ricevuto la bandiera della Federazione Internazionale dello Sci ad Are, in Svezia.

"I campionati di Are ci hanno dimostrato ancora una volta quanto lo sport possa entusiasmare, quanto stia crescendo in tutto il mondo la passione per lo sci e quanto siano seguiti i grandi eventi sulle diverse piattaforme mediatiche": così Alessandro Benetton si è espresso in seguito al passaggio di testimone avvenuto in Svezia.
Alessandro Benetton

Alessandro Benetton: il passaggio di testimone ad Are

Alessandro Benetton si è recato il 17 febbraio ad Are per il simbolico passaggio della bandiera della Federazione Internazionale dello Sci, che è stata consegnata a lui in qualità di capodelegazione azzurro e Presidente di Fondazione Cortina 2021. Il conto alla rovescia è iniziato: la rassegna iridata avrà luogo a Cortina D'Ampezzo dall'8 al 21 febbraio 2021. "I campionati di Are ci hanno dimostrato ancora una volta quanto lo sport possa entusiasmare, quanto stia crescendo in tutto il mondo la passione per lo sci e quanto siano seguiti i grandi eventi sulle diverse piattaforme mediatiche, non solo in TV", ha commentato Alessandro Benetton. "Parliamo di fantastiche opportunità di visibilità e comunicazione per i territori che li ospitano e per l'economia delle aree di montagna. Siamo perciò consapevoli di ricevere una straordinaria eredità di cui avvertiamo tutta la responsabilità". Il Presidente di Fondazione Cortina ha sottolineato la volontà di dar vita a una competizione mondiale che possa essere d'ispirazione per le future edizioni, nell'ambito dell'innovazione e della sostenibilità oltre che in quello sportivo. "Ci aspetta un viaggio ricco di sfide che vogliamo vivere con impegno e grande entusiasmo".

Alessandro Benetton: formazione e incarichi ricoperti

Nato nel 1964, Alessandro Benetton è fondatore e Managing Partner di 21 Invest (ex 21 Investimenti). Laureatosi nel 1987 presso l'Università di Boston (Bachelor of Science Degree), consegue in seguito un MBA presso l'Harvard Business School. Nel 1988 entra in Goldman Sachs come analista all'interno del Global Finance. Dal 1988 al 1998 è Presidente della scuderia di Formula Uno di proprietà di Benetton Group. Fonda nel 1992 la propria attività, 21 Investimenti: si pone così tra i pionieri del private equity in Italia, conseguendo ottimi risultati che portano la società a crescere sui mercati esteri in Francia, Svizzera e Polonia. Siede in Benetton Group nel Consiglio di Amministrazione dal 1998 al 2016, ricoprendo le posizioni di Vicepresidente Esecutivo e, tra il 2012 e il 2014, di Presidente. Membro del CdA di Autogrill S.p.A. ed Edizione S.r.l., è il primo italiano a entrare nell'Advisory Committee di Robert Bosch Internationale Beteiligungen AG di Zurigo nel 2002. Alessandro Benetton ha ricevuto diversi riconoscimenti: nel 2010 è stato insignito del titolo di Cavaliere del Lavoro, nel 2011 del Premio EY Imprenditore dell'Anno, nel 2016 del Premio America della Fondazione Italia USA. Dal 2017 è presidente di Fondazione Cortina 2021.

Articoli correlati per categorie