giovedì 16 gennaio 2020
L’ultimo video di Alessandro Benetton sul “Corriere della Sera”: i consigli per scegliere il corso universitario più adatto.

"#UnCaffèConAlessandro" è la video rubrica che ha per protagonista Alessandro Benetton, imprenditore alla guida di 21 Invest. Di recente si è occupato della scelta del percorso universitario, decisione delicata e complessa per qualsiasi giovane determinato a continuare gli studi.
Alessandro Benetton

Alessandro Benetton: la rubrica "#UnCaffèConAlessandro"

Il "Corriere della Sera" ha dedicato una sezione dell'ambito economico ai consigli di Alessandro Benetton, imprenditore impegnato nel settore del private equity. Alla guida di 21 Invest, ex 21 Investimenti, si interessa inoltre di sport, arte, di nuovi media e di innovazione più in generale. Sul suo canale Youtube ha dato vita alla rubrica #UnCaffèConAlessandro", una serie di brevi video per discutere di argomenti d'attualità e di interesse comune, dare consigli e dialogare con il pubblico. L'iniziativa ha avuto successo, soprattutto tra i giovani, e i video di Alessandro Benetton sono ora disponibili anche direttamente sulle pagine online del "Corriere della Sera". Tra gli ultimi argomenti trattati vi è la scelta della facoltà universitaria, un periodo sicuramente delicato nella vita di ogni giovane che decida di proseguire con gli studi. "Siate aperti ai consigli ma non lasciate che gli altri decidano per voi", ha dichiarato l'imprenditore.

I consigli di Alessandro Benetton per scegliere bene il percorso universitario

"Non c'è niente di male a cambiare facoltà. Non date retta a chi dice che il tempo speso per cambiare facoltà è tempo perso, non è così. Il tempo sfruttato per capire che cosa si vuole fare davvero non è mai tempo perso, anzi, se si è indecisi non c'è modo migliore per sfruttarlo": è il primo consiglio che dà Alessandro Benetton ai suoi giovani follower nell'ultimo video di "#UnCaffèConAlessandro". In ogni caso, per arrivare preparati al meglio alla scelta del percorso universitario, non basta informarsi sui manuali: è importante frequentare qualche lezione, parlare con i professori, se possibile, e con chi già ha scelto e intrapreso gli studi. Anche gli adulti che già conoscono il ragazzo possono fornire opinioni e suggerimenti utili: "i vostri genitori e insegnanti hanno un punto di vista privilegiato. Vi conoscono e riescono a cogliere dall'esterno cose che forse voi non vedete. Credo che possano essere una buona fonte da cui trarre consigli". Dopo aver sperimentato e ascoltato, la scelta rimane comunque prerogativa del diretto interessato: "Il punto di partenza deve essere quello che a voi piace fare. Potete anche pensare a quale facoltà vi possa aprire più sbocchi professionali, ma non potete studiare per anni qualcosa che non vi piace solo perché poi vi permetterà di trovare lavoro", ha dichiarato Alessandro Benetton. Una cosa è certa, per capire bisogna prima buttarsi con coraggio per affrontare la nuova esperienza con senno ma anche con entusiasmo.

Articoli correlati per categorie