lunedì 13 gennaio 2020
Luigi Ferraris: l’obiettivo dell’Innovation Hub è di “creare sinergie tra le persone e le professionalità di Terna e le eccellenze del territorio”.

"Sviluppare idee e percorsi innovativi a beneficio di una rete elettrica sempre più moderna, efficiente, flessibile, sostenibile e soprattutto in grado di favorire la transizione energetica in atto": questo l'obiettivo del nuovo Innovation Hub di Terna indicato dall'Amministratore Delegato e Direttore Generale Luigi Ferraris.
Luigi Ferraris, AD e DG Terna

Luigi Ferraris: a Milano l'inaugurazione del terzo Terna Innovation Hub

"Siamo orgogliosi di proseguire in questo percorso di innovazione che si propone di creare sinergie tra le persone e le professionalità di Terna e le eccellenze del territorio": è Luigi Ferraris, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna, a sottolinearlo in occasione dell'inaugurazione del nuovo Innovation Hub di Milano. Grazie all'interazione, allo scambio con realtà esterne e università, centri di ricerca, startup e imprese, il polo milanese si pone come obiettivo quello di creare, sviluppare e testare concretamente soluzioni innovative nate grazie all'impegno congiunto delle diverse realtà. Elemento cardine del progetto è l'integrazione di competenze nuove e diversificate, nell'ottica di veicolare ulteriormente la diffusione della cultura dell'innovazione, la creazione di future professionalità d'eccellenza e lo sviluppo di soluzioni industriali che potranno essere implementate con successo su più larga scala. Come ha confermato lo stesso Luigi Ferraris, l'Hub milanese e le idee che ne deriveranno porteranno a un generale miglioramento della rete elettrica.

Terna: l'AD e DG Luigi Ferraris definisce le peculiarità del nuovo Hub

Il progetto per l'avvio dell'Innovation Hub di Terna, presentato nella sede di Pero il 17 dicembre, fa parte del piano di innovazione e digitalizzazione a livello nazionale per il quale la società ha intenzione di investire circa 700 milioni di euro nei prossimi cinque anni. L'Hub si muoverà in ambito "Analytics & Energy Systems", per una gestione della rete elettrica sempre più intelligente, grazie all'elaborazione e l'interpretazione dei dati e lo sviluppo di algoritmi e strumenti avanzati per le previsioni e le simulazioni. Le attività saranno divise in due distinti laboratori, uno dedicato all'Energy Tech e uno focalizzato sugli Advanced Analytics. "L'obiettivo è sviluppare idee e percorsi innovativi a beneficio di una rete elettrica sempre più moderna, efficiente, flessibile, sostenibile e soprattutto in grado di favorire la transizione energetica in atto" ha spiegato l'AD e DG di Terna, Luigi Ferraris. "L'Innovation Hub di Milano, inoltre, è la conferma della centralità di questo territorio nella strategia della Società; la Lombardia è la prima regione per investimenti" ha aggiunto Luigi Ferraris, specificando che "proprio a Milano si è conclusa recentemente la fase più significativa dell'opera di ammodernamento della rete a 220 kV della città con la sostituzione di 47 Km di vecchi cavi in olio fluido risalenti agli anni '50 con nuovi cavi più efficienti e sostenibili".

Articoli correlati per categorie