martedì 14 aprile 2020
Riva Acciaio basa il suo successo su una continua e costante spinta verso l’innovazione. È di fatto tra le aziende più all’avanguardia del settore.

Riva Acciaio ha iniziato la sua attività nel 1954. Oggi, guidata dalla capogruppo Riva Forni Elettrici, impiega circa mille dipendenti. Le sue attività si dividono sui 5 stabilimenti di Caronno Pertusella, Lesegno, Sellero, Malegno e Cerveno in Valle Camonica.
Riva Acciaio

Riva Acciaio: la storia e il primato in Italia

Riva Acciaio è stata avviata nel 1954 grazie all'intuizione imprenditoriale di Emilio e Adriano Riva, che colsero le potenzialità del settore nell'Italia del dopoguerra. Ora l'azienda è leader nazionale per la produzione siderurgica. Nata in seno al Gruppo Riva, è controllata dalla capogruppo Riva Forni Elettrici e conta oggi circa mille dipendenti. Riva Acciaio è suddivisa in 5 stabilimenti ubicati a Caronno Pertusella (VA), Lesegno (CN), Sellero, Malegno e Cerveno in Valle Camonica (BS), la cui produzione è destinata sia al mercato italiano che a quello europeo. Con oltre 60 anni di esperienza, l'azienda realizza prodotti lunghi e acciai di alta qualità. Da sempre una particolare spinta e attenzione è data agli investimenti in ambito di ricerca, sviluppo e innovazione: è stata infatti la prima azienda italiana ad adottare nei suoi impianti la colata continua curva. Le collaborazioni tra laboratori ed enti del calibro dell'Università di Pisa, Politecnico di Torino e Politecnico di Milano confermano questa tendenza.

Riva Acciaio: certificazioni, una conferma della qualità degli stabilimenti

Un attento e accurato monitoraggio dei sistemi di gestione comporta in Riva Acciaio uno sviluppo dei processi costante, che garantisce il fondamentale e continuo scambio di informazioni con gli stakeholder, di fatto al centro delle politiche aziendali. Gli stabilimenti garantiscono performance sempre certificate e sono sottoposti a verifiche di enti terzi ed indipendenti che controllano costantemente la conformità della gestione degli impianti. Gli stabilimenti di Lesegno, Caronno, Cerveno e Sellero, con l'applicazione delle BAT (Best Available Techniques) possono operare secondo l'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA). Lo stabilimento di Malegno invece opera secondo l'Autorizzazione Unica Ambientale (AUA). Riva Acciaio ha certificato i suoi stabilimenti secondo le norme UNI EN ISO 9001. Lo stabilimento di Malegno ed il reparto per le lavorazioni a freddo a Cerveno inoltre, hanno ottenuto la certificazione IATF16949 che consente di rifornire il settore automotive.

Articoli correlati per categorie