martedì 19 maggio 2020
Riva Acciaio è una realtà produttiva con una storia di oltre mezzo secolo.

Riva Acciaio è stata fondata dai fratelli Riva nel decennio successivo alla Seconda Guerra Mondiale: nata come società di raccolta e vendita di rottami ferrosi, oggi è un'eccellenza riconosciuta a livello internazionale.
Riva Acciaio

Le origini di Riva Acciaio

Storica realtà attiva nel settore della siderurgia, Riva Acciaio è la divisione italiana controllata dalla capogruppo Riva Forni Elettrici. Il primo stabilimento produttivo dell'azienda nasce nel 1957 a Caronno Pertusella, in provincia di Varese: grazie all'installazione di un forno elettrico ad arco con una capacità di 25 tonnellate per colata, la fabbrica arriva a produrre già dopo pochi anni circa 190 mila tonnellate. Il 1964 è l'anno in cui la società decide di adottare, grazie alla collaborazione con il Gruppo Danieli, un impianto a colata continua. La nuova tecnologia si dimostra fin da subito un investimento vincente, tale da spingere ulteriormente il processo di espansione dell'azienda sia a livello nazionale che estero. Dalla metà degli anni '60 a oggi gli stabilimenti in Italia sono infatti aumentati a 5, con l'aggiunta di quelli di Lesegno, Sellero, Malegno e Cerveno in Valle Camonica. Con all'incirca mille dipendenti, Riva Acciaio è diventata la prima azienda di siderurgia in Italia e tra i principali operatori in Europa.

Gestione qualità e sicurezza: i pilastri di Riva Acciaio

Il successo di Riva Acciaio è strettamente collegato alla ricerca e allo sviluppo di nuove tecnologie, come testimonia il laboratorio nato negli anni '90 nello stabilimento di Lesegno. Un vero e proprio Centro di Ricerca con all'attivo collaborazioni con realtà come il Politecnico di Milano e diverse altre importanti università italiane. Uno degli obiettivi dell'azienda è infatti quello di sviluppare prodotti sempre più all'avanguardia. Per raggiungerlo tutti gli stabilimenti adottano un Sistema di Gestione per la Qualità nel rispetto delle norme UNI EN ISO 9001 e IATF 16949. Ma la qualità va di pari passo con la sicurezza e la tutela dell'ambiente. Oltre ad essere soggetti alle norme degli standard UNI EN ISO 14001 e BS OHSAS 18001, tutti gli impianti produttivi di Riva Acciaio adottano le Migliori Tecniche Disponibili (MTD o BAT). Infine, gli stabilimenti di Lesegno, Caronno, Cerveno e Sellero sono in possesso dell'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), mentre quello di Malegno dell'Autorizzazione Unica Ambientale (AUA).

Articoli correlati per categorie