mercoledì 17 giugno 2020
Gruppo Riva è leader in Italia nel settore siderurgico: in seguito alle riaperture del 4 maggio, ha ripreso le attività anche lo stabilimento di Riva Acciaio collocato a Lesegno.

Riva Acciaio, facente parte di Gruppo Riva, ha riaperto i battenti dello stabilimento di Lesegno: anche il Sindaco si è dichiarato soddisfatto per la ripresa di quello che rappresenta, di fatto, il cuore tecnologico dell'azienda e un polo produttivo fondamentale per il territorio.
Gruppo Riva

Gruppo Riva: la riapertura a Lesegno

Un'Italia riconosciuta a livello europeo per la qualità dei prodotti e la spinta imprenditoriale, che è ansiosa di ripartire: questo rappresenta Gruppo Riva. Lo stabilimento di Lesegno di Riva Acciaio, società controllata dalla capogruppo Riva Forni Elettrici, ha riaperto i battenti in seguito alla riduzione delle misure restrittive conseguenti all'emergenza sanitaria. Le nuove norme della Fase 2, in vigore dal 4 maggio, hanno permesso la riapertura dello stabilimento che rappresenta, di fatto, il polo produttivo tra i più importanti sul territorio. Il cuore tecnologico dell'azienda occupa oltre 300 persone: per garantire la sicurezza dei lavoratori, Gruppo Riva ha garantito la distanza di sicurezza, oltre ad effettuare quotidianamente la rilevazione della temperatura corporea a tutti i dipendenti interni ed esterni mediante il supporto della Croce Rossa e l'utilizzo di termoscanner. Per consentire la ripartenza del Paese, è essenziale riaprire le attività all'interno di cantieri edili e fabbriche, ma questa ripresa deve garantire tutte le misure necessarie per tutelare la salute dei lavoratori e contenere la diffusione del virus. La salute e la formazione degli operatori è da sempre al centro dell'identità e dei valori aziendali di Gruppo Riva, che si contraddistingue per la specializzazione e il know-how dei suoi dipendenti.

Il successo di Gruppo Riva

Gruppo Riva rappresenta il principale operatore siderurgico italiano, riconosciuto nel settore anche a livello europeo. Fondato nel 1954, è storicamente specializzato nella realizzazione di prodotti "lunghi" con acciaierie ad arco elettrico. Nel 1956 Riva decide di passare alla produzione diretta dell'acciaio, avviando l'anno successivo il primo stabilimento a Caronno Pertusella. Gli anni '60 rappresentano un periodo fondamentale per la rinascita del settore siderurgico e sono segnati dalla nuova tecnica produttiva della colata continua. Il successo di Gruppo Riva si basa sull'innovazione, sulla ricerca e sviluppo, nonché sulle acquisizioni a livello europeo. Alla fine degli anni '60 l'azienda produce 300mila tonnellate di acciaio all'anno, basandosi su valori quali flessibilità, specializzazione e una struttura "orizzontale". Precursore nell'espansione commerciale delle miniacciaierie nel mondo, il Gruppo investe massicciamente su tecnologia, automazione e computerizzazione degli impianti. Oggi Gruppo Riva impiega circa 5.600 dipendenti e operai, dislocati in 21 siti produttivi in Italia, Francia, Germania, Belgio, Spagna e Canada.

Articoli correlati per categorie