mercoledì 17 giugno 2020
Fabrizio Palermo, alla guida di Cassa Depositi e Prestiti, sottolinea l’importanza della collaborazione con le istituzioni europee per il rilancio dell’economia.

Intervenuto in video nel corso della riunione congiunta delle Commissioni Bilancio ed Economica del Parlamento Europeo, Fabrizio Palermo ha espresso soddisfazione per la proficua interazione in atto tra CDP, il Gruppo da lui guidato, e le istituzioni dell'Unione Europea, in particolar modo la Banca Europea per gli Investimenti.
Fabrizio Palermo

Fabrizio Palermo: guardare all'Europa per fronteggiare la crisi

"Nell'attuale contesto di crisi è fondamentale sfruttare tutte le possibili sinergie con le istituzioni europee, in particolare la BEI": sono le parole di Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP, che ha sottolineato l'importanza della collaborazione con le istituzioni UE in un'ottica di rilancio dell'economia e del comparto industriale su scala nazionale e continentale. "Sono davvero lieto di affermare che il nostro rapporto con il gruppo BEI è forte e fruttuoso", ha proseguito, spiegando che "nel 'Piano Juncker' abbiamo attivato una vasta gamma di iniziative per sostenere le infrastrutture, l'innovazione e le PMI". Il Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, da sempre impegnato nel supportare il sistema Italia e, ora più che mai, nell'affiancare il Paese durante la ripartenza, ha infatti previsto ingenti investimenti nei settori strategici per il rilancio dell'economia. "Per quanto riguarda le infrastrutture e l'innovazione", ha specificato Fabrizio Palermo, "abbiamo lanciato quattro piattaforme di investimento, per investimenti fino a nove miliardi". Numeri notevoli, dunque, finalizzati da un lato a contenere la crisi economica e dall'altro a fornire supporto alla ripartenza: "Queste iniziative hanno ottenuto risultati significativi, come la costruzione di infrastrutture strategiche tra cui le autostrade", ha detto l'AD e DG del Gruppo, "e il finanziamento di importanti progetti nel campo della ricerca e dello sviluppo, con particolare attenzione al Sud Italia".

Gli incarichi manageriali di Fabrizio Palermo

Laureato in Economia e Commercio presso l'Università La Sapienza di Roma, prima di approdare in Cassa Depositi e Prestiti Fabrizio Palermo ha ricoperto significativi ruoli manageriali in Fincantieri: dal 2005 è stato infatti Direttore Business Development e Corporate Finance e in seguito Chief Financial Officer e Vice Direttore Generale, prendendo parte all'importate acquisizione di Manitowoc Marine Group. Nel 2014 avviene il suo ingresso in CDP, società partecipata in larga misura dal Ministero dell'Economia e delle Finanze: in quell'anno Fabrizio Palermo riceve l'incarico di Direttore Finanziario del Gruppo, a cui segue, nel 2018, la nomina ad Amministratore Delegato e successivamente Direttore Generale. Sotto la sua gestione, il Gruppo ha lanciato il Piano Industriale 2019-2021, che prevede investimenti per un totale di circa 200 miliardi di euro, e ha avviato attività in ambito internazionale, come quella attuata con Unicredit e finalizzata all'internazionalizzazione delle aziende italiane presenti in Cina. La sua visione manageriale ha inoltre condotto CDP al conseguimento di riconoscimenti di rilievo, tra cui il Top Employers Italia nel 2019 e nel 2020. Tra i suoi incarichi correnti, dal 2017 Fabrizio Palermo è Membro della Commissione Italo-Francese per il progetto di alleanza tra Fincantieri e Naval Group.

Articoli correlati per categorie