mercoledì 23 settembre 2020

Fabrizio Palermo: Fondo Nazionale Innovazione, un miliardo di euro con l’obiettivo entro il 2022 di investire in oltre mille start up, sviluppare più di quindici acceleratori di nuova generazione e formare più di venti nuovi team di gestori.

Il piano industriale del Fondo Nazionale Innovazione di CDP Venture Capital nelle parole dell'AD e DG di Gruppo Cassa Depositi e Prestiti Fabrizio Palermo: un miliardo di euro per sostenere lo sviluppo del settore in Italia nel triennio 2020-2022.

Fabrizio Palermo

CDP Venture Capital, un miliardo per innovare: le considerazioni dell'AD e DG Fabrizio Palermo

"Un miliardo è una cifra importante, l'obiettivo entro il 2022 è di investire in oltre 1.000 start up, sviluppare più di 15 acceleratori di nuova generazione, formare più di 20 nuovi team di gestori": è l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cassa Depositi e Prestiti Fabrizio Palermo a esprimere con queste parole l'impegno del Fondo Nazionale Innovazione (Fni), nato "per sostenere lo sviluppo del Venture Capital in Italia". Il piano industriale di Fni, approvato dal Consiglio d'Amministrazione di CDP Venture Capital (70% CDP Equity, 30% Invitalia Venture capital), la SGR che lo gestisce, è stato presentato lo scorso 23 giugno: intervenendo nel corso dell'evento, a cui hanno preso parte anche Francesca Bria ed Enrico Resmini, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato di CDP Venture Capital, oltre al Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, l'AD Fabrizio Palermo ha sottolineato come l'iniziativa rappresenti "un altro tassello del piano industriale di Cassa Depositi e Prestiti, che ha previsto per l'innovazione oltre 20 miliardi di euro di investimenti nel triennio 2019-2021".

Fabrizio Palermo: "Dall'Italia per innovare l'Italia", il piano CDP per potenziare il Venture Capital in Italia

Fortemente voluto da CDP, il Fondo Nazionale Innovazione (Fni) nasce "grazie alla collaborazione del Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dell'Economia e di Invitalia". Lo ha ricordato l'AD e DG Fabrizio Palermo: "In Italia il settore del Venture Capital è poco sviluppato e anche in questo caso CDP intende dare il proprio contributo, come già molte altre volte nel corso dei suoi 170 anni di storia, per lo sviluppo dell'Italia". Non a caso il piano 2020-2022 è stato chiamato "Dall'Italia per innovare l'Italia", a evidenziare l'obiettivo di "favorire la crescita strutturale dell'ecosistema del Venture Capital, in particolare al Centro Sud, che sconta un gap significativo rispetto agli altri Paesi europei, ma che può tuttavia costituire una leva importante per il rilancio del nostro Paese, in termini di crescita del Pil e sostegno all'occupazione". Numerose le sfide che CDP Venture Capital è chiamato ad affrontare nell'immediato futuro: come spiega Fabrizio Palermo oltre ad investire "in modo rapido ed efficace" le risorse, in totale 1 miliardo di euro, dovrà "far crescere il mercato con la nascita di nuovi gestori; fare sistema con aziende, università e attori istituzionali, grazie al network del gruppo CDP ed estendere il supporto a tutte le fasi del ciclo di vita delle startup".


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento