Visualizzazione post con etichetta Anna La Rosa. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Anna La Rosa. Mostra tutti i post
martedì 19 maggio 2020
Anna La Rosa mette in guardia sui rischi di una comunicazione errata ai tempi del Coronavirus.

Attualmente Anna La Rosa è Managing Director di yourNEXT, società di comunicazione strategica e istituzionale di YOURgroup: l'ex conduttrice di "TeleCamere", è membro della Fondazione "Cure Focus Research Alliance" e responsabile dell'informazione per l'Italia.
Anna La Rosa, giornalista

Saper comunicare: l'analisi di Anna La Rosa

In un momento storico come quello attuale le modalità di diffusione di notizie e informazioni sono più che mai cruciali. L'emergenza sanitaria scoppiata a livello mondiale è un evento di portata storica e come tale è stato fin da subito oggetto di diverse interpretazioni, fake news ed errori, causati anche dalla scarsa conoscenza del virus. In un editoriale pubblicato su "La Discussione", Anna La Rosa ha denunciato il pericolo grave che l'Italia corre per via di una comunicazione poco adeguata. La divulgazione medico-scientifica è un settore nel quale i pericoli sono maggiori: una notizia falsa o un'informazione scorretta, spiega la giornalista, possono "mettere a repentaglio vite umane". È il motivo per cui è fondamentale agire con estrema attenzione: le Istituzioni e gli esperti devono informare in maniera chiara, meglio se coadiuvati da professionisti della comunicazione. L'Italia ha dimostrato diverse difficoltà, tanto da inizialmente essere considerato il Paese europeo responsabile della diffusione del contagio dalla maggior parte della stampa internazionale: "Purtroppo non stiamo comunicando bene come Paese. Abbiamo tutte le risorse necessarie per uscire da questo cono d'ombra nel quale siamo finiti - scrive Anna La Rosa - e cominciare ad evidenziare quanto di positivo è stato fatto sul fronte della ricerca e della prevenzione".

Comunicazione scientifica: le esperienze di Anna La Rosa

Volto noto della televisione italiana, Anna La Rosa ha collaborato con la RAI per oltre vent'anni. Giornalista di origini calabresi e laureata in Filosofia e Pedagogia, ha raggiunto l'apice del successo grazie alla trasmissione "TeleCamere", uno dei primi rotocalchi d'informazione politico-economica del Paese. È stata autrice e conduttrice, direttore di Rai Parlamento e promotrice del talk show "Alice Nel Paese delle Meraviglie". Grazie alle esperienze in Rai è diventata una professionista della comunicazione istituzionale, lavorando anche come docente di Giornalismo Televisivo presso l'Università Luiss Guido Carli. È stata, inoltre, l'ideatrice di "TeleCamere Salute", il primo programma televisivo a portare in diretta operazioni chirurgiche. Ma Anna La Rosa è anche professore associato di Comunicazione Scientifica e Biomedica della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università La Sapienza. Infine, collabora con la rivista scientifica statunitense "CellR4", giornale ufficiale dell'associazione The Cure Alliance, impegnata nella ricerca contro le malattie che colpiscono l'umanità.
mercoledì 25 marzo 2020
Gerace, piccolo borgo calabrese con meno di 3.000 abitanti, ha dato i natali ad Anna La Rosa: giornalista professionista e nota conduttrice RAI, il racconto di una donna che è riuscita a diventare un volto noto nel settore della comunicazione.

Anna La Rosa ricopre oggi il ruolo di Managing Director per yourNEXT, società di comunicazione strategica nata nel 2018 in seno a yourGROUP. Volto della famosa trasmissione "TeleCamere", oltre ad essere una giornalista professionista riconosciuta, è anche un'esperta di informazione medico-sanitaria.
Anna La Rosa

Anna La Rosa, dalla laurea in Pedagogia al primo incarico RAI

Spesso inserito nella lista dei borghi più belli d'Italia, Gerace è un piccolo gioiello medievale che si trova all'interno del Parco Nazionale dell'Aspromonte, in Calabria. È in questo paesino di circa 2.600 abitanti che è nata Anna La Rosa, uno dei personaggi televisivi italiani più conosciuti, creatrice e conduttrice di programmi RAI come "TeleCamere", "Mio Capitano" e "Storie". Da qualche anno la giornalista professionista ha deciso di dedicarsi al settore della consulenza, puntando ovviamente alla comunicazione strategica e istituzionale, forte delle numerose esperienze pregresse. Laureata in Filosofia e Pedagogia, entra come giornalista professionista in Adnkronos, nota agenzia stampa italiana, dove si occupa di cronaca parlamentare. Le sue capacità vengono riconosciute dal Ministero del Lavoro, che la vuole come Capo Ufficio Stampa dal 1983 al 1987, mentre l'anno successivo è Responsabile Ufficio Stampa alla Camera dei Deputati per il gruppo PSI. Il 1991 è l'anno in cui ha inizio quello che per Anna La Rosa sarà un percorso ventennale nella RAI: il primo incarico è nella redazione politica del TG2, che la vedrà diventare poco dopo Caporedattrice.

Tra conduzioni RAI e yourNEXT, le tappe della carriera di Anna La Rosa

Ormai inserita a pieno titolo nel servizio pubblico radiotelevisivo italiano, nel 1995 Anna La Rosa è Responsabile della struttura "Società, Informazione e Speciali" di Rai2. Nasce quindi "TeleCamere", trasmissione di approfondimento politico ed economico, della quale è autrice e conduttrice, che andrà in onda fino al 2016. Un format di successo che viene replicato poco dopo con "TeleCamere Salute", dedicato all'informazione medico-sanitaria: un settore conosciuto dalla giornalista, membro della Fondazione "Cure Focus Research Alliance" e collaboratrice della rivista scientifica statunitense "CellR4". Continua intanto l'ascesa in RAI: dal 2001 al 2007 è Direttore di Rai Parlamento, mentre nel 2005 è protagonista della nascita di "Alice Nel Paese delle Meraviglie", talk-show di economia e politica in onda in prima serata. Esperta riconosciuta, collabora con l'Università di Tor Vergata e Luiss, rispettivamente come docente di giornalismo politico e televisivo. Conclusasi l'esperienza in RAI, nel 2018 Anna La Rosa decide di partecipare alla fondazione di yourNEXT, assumendo il ruolo di Managing Partner: la società di yourGROUP nasce per offrire servizi di consulenza nel settore della comunicazione. Grazie alla sua esperienza giornalistica e al contributo dato alla divulgazione del sapere in tutte le sue forme, ha ricevuto diverse onorificenze, come il Premio Marisa Bellisario e il Premio Nazionale Alghero Donna di Letteratura e Giornalismo.
mercoledì 11 marzo 2020
Anna La Rosa è giornalista, professoressa universitaria e presentatrice TV. Dopo i primi anni nella redazione di Adnkronos, giunge in Rai agli inizi degli anni ’90.

Anna La Rosa è attualmente Managing Director di yourNEXT, realtà di comunicazione tra aziende e mondo istituzionale. Giornalista, docente universitaria e presentatrice televisiva, porta avanti attività pedagogiche e come volontaria presso diverse ONLUS attive nella protezione minorile.
Anna La Rosa

Anna La Rosa: i primi impieghi e gli incarichi attuali (yourNEXT)

Anna La Rosa è nata in Calabria, a Gerace. Laureata in Filosofia e Pedagogia, ha ottenuto il tesserino come giornalista professionista nel 1988. Dal 1994 opera nell'informazione medico-scientifica e sanitaria, occupandosi in particolar modo di pedagogia e psicologia dell'età evolutiva. Ideatrice e conduttrice di diversi programmi televisivi, attualmente insegna in qualità di Professore associato di Comunicazione Scientifica e Biomedica alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Roma. Inoltre, è docente di Giornalismo Televisivo all'Università LUISS Guido Carli e ha tenuto corsi di Giornalismo Politico presso l'Università Statale di Tor Vergata. Ricopre il ruolo di Responsabile comunicazione e rapporti istituzionali alla "Cure Focus Research Alliance" in Florida ed è collaboratrice per il magazine statunitense di carattere scientifico CELLR4. Anna La Rosa è Managing Director di yourNEXT, società che porta avanti una nuova tipologia di comunicazione, analisi e definizione degli interessi particolari e di dialogo con le istituzioni. Tale particolare metodo mira a superare i compartimenti in cui questo tipo di attività spesso giacciono, con il fine ultimo di aumentare l'interazione tra i differenti settori aziendali e pensare progetti di comunicazione focalizzati sugli interessi strategici aziendali.

Anna La Rosa: il piccolo schermo e il volontariato

Con il debutto giornalistico dentro Adnkronos, Anna La Rosa arriva in seguito alla TV pubblica all'inizio degli anni '90, più precisamente alla redazione politica del Tg2, di cui diventa caporedattore nel 1995. Sono diversi i programmi che concepisce in un'ottica di forte innovazione: tra questi sono degni di nota "Tvzone - Raccolta Differenziata", "Stazione Centrale", "Mio Capitano", "Storie" e "Go Cart", contenitore interattivo destinato ad un pubblico giovane. Snodo centrale della sua carriera professionale è però "TeleCamere", rotocalco d'informazione politica, parlamentare ed economica che racconta le istituzioni del Paese attraverso i suoi ospiti politici. Come autrice e presentatrice del format, Anna La Rosa è stata impegnata per 20 anni alla guida di "TeleCamere", da cui poi nel 1997 è nato anche lo spin-off "Telecamere Salute". La giornalista viene nominata alla vicedirezione di Rai Notte nel 1998, mentre dal 2002 è Direttore di "Tribune e Servizi Parlamentari". È inoltre autrice del programma di informazione "Alice, il paese delle meraviglie". Da sempre coinvolta nella docenza e nella pedagogia, ha creato un asilo nido integrato a Milano basato sugli insegnamenti del metodo Montessori. Nella zona di Quarto Oggiaro ha invece aperto una scuola materna e asilo nido per bambini in condizioni disagiate e portatori di handicap. Infine è impegnata nel volontariato e come pedagogista presso ONLUS e comunità per minori, quale ad esempio l'Istituto di psicopatologia di Roma.
martedì 10 dicembre 2019
Dopo una carriera in RAI di oltre vent’anni, la giornalista Anna La Rosa intraprende una nuova avventura professionale dedicandosi alle consulenze nel settore della comunicazione.

Managing Director di yourNEXT, società di comunicazione strategica e istituzionale, Anna La Rosa vanta una solida esperienza professionale nel settore grazie ai ruoli ricoperti nelle istituzioni, alle docenze universitarie e alle numerose conduzioni RAI, tra le quali spiccano i vent'anni di "TeleCamere", nota rubrica di politica e attualità.
Anna La Rosa

Anna La Rosa, una vita al servizio della comunicazione: da cronista parlamentare al managing di yourNEXT

Nata a Gerace, in Calabria, Anna La Rosa si laurea in Filosofia e Pedagogia, diventando in seguito giornalista professionista nel 1988. Dopo sei anni come cronista parlamentare per l'agenzia Adnkronos e dopo aver ricoperto il ruolo di Capo Ufficio Stampa presso il Ministero del Lavoro, nel 1991 inizia il suo percorso in RAI nella redazione politica del TG2, diventandone caporedattrice 4 anni dopo. "Tvzone - Raccolta Differenziata", "Stazione Centrale", "Mio Capitano", "Napoli Capitale", "Uomini", "Storie", "Go Cart" sono alcuni dei programmi innovativi realizzati dalla giornalista negli anni in RAI: nel 1995 va in onda "TeleCamere", il famoso rotocalco d'informazione politica, parlamentare ed economica di cui è autrice e conduttrice e che per 20 anni seguirà la vita istituzionale del Paese, con una serie di speciali dedicati a tematiche come l'ingresso dell'Italia in Europa o il Giubileo del 2000. Specializzata fin dai primi anni di attività nel settore dell'informazione medico-sanitaria, con un focus su pedagogia e psicologia dell'età evolutiva, dal 1997 al 2015 conduce "TeleCamere Salute", primo programma a riprendere operazioni chirurgiche in diretta. Prima Vicedirettore di Rai Notte nel 1998, poi Direttore di "Tribune e Servizi Parlamentari" (oggi Rai Parlamento), nel 2005 realizza il programma d'informazione di prima serata "Alice, il paese delle meraviglie". Nel 2018 la svolta manageriale: con la vasta esperienza acquisita, entra in partnership con yourGROUP, la prima società italiana di advisory operativa C-Level, lanciando yourNEXT, che offre ad aziende e imprenditori numerosi servizi specializzati nella comunicazione con mass media, opinione pubblica e istituzioni.

Anna La Rosa, gli altri ambiti di competenza

Attualmente professore associato di Comunicazione Scientifica e Biomedica presso l'Università La Sapienza (Facoltà di Medicina e Chirurgia), docente di Giornalismo Televisivo prima presso l'Università Statale di Tor Vergata e in seguito presso l'Università LUISS Guido Carli, Anna La Rosa è membro della Fondazione "Cure Focus Research Alliance" e responsabile dell'informazione per l'Italia, collabora con la rivista scientifica statunitense "CellR4" ed è autrice della rubrica "Salute & Benessere" sul settimanale "Visto". Sempre in ambito medico-scientifico, la giornalista collabora con l'Istituto Italiano di Psicopatologia di Roma ed è volontaria in ONLUS e comunità per minori con problemi dell'età evolutiva: da sempre impegnata nella pedagogia, tra le sue attività la fondazione, sotto la supervisione della dott.ssa Elena Gianini Belotti, di un asilo nido integrato a Milano ispirato al metodo Montessori e infine l'istituzione e la direzione di una scuola materna/asilo nido per bambini disagiati e portatori di handicap a Quarto Oggiaro.