Visualizzazione post con etichetta Cristina Scocchia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Cristina Scocchia. Mostra tutti i post
lunedì 4 luglio 2016
La laurea in Economia e Commercio, un Dottorato di Ricerca in Economia Aziendale e una lunga esperienza in Procter&Gamble: il percorso professionale di Cristina Scocchia fino alla guida di L’Oréal Italia .

Cristina Scocchia: fatturato in crescita nel 2015 per l'Oréal Italia

Cristina Scocchia, AD di L'Oréal ItaliaDopo sei anni il fatturato di L'Oréal Italia è tornato a crescere. Lo comunica l'Amministratore Delegato Cristina Scocchia a margine dell'evento "Sharing beauty with all" a Pambianco Beauty, testata on-line rivolta agli operatori del mondo della moda e del lusso: "Siamo entusiasti del 2015, perché abbiamo fatto il miglior risultato da diversi anni a questa parte e soprattutto svoltiamo in positivo. I ricavi sono cresciuti sia in volume sia in valore e abbiamo aumentato la nostra quota di mercato". La performance registrata dalla filiale italiana del colosso francese si allinea con l'ottimo risultato ottenuto a livello internazionale dal gruppo lo scorso anno, con ricavi per 25,2 miliardi di Euro, in crescita del 12,1% (+4,9% a cambi costanti). Cristina Scocchia ha concluso parlando di alcuni progetti di L'Oréal Italia programmati per il 2016: l'ampliamento del budget pubblicitario destinato al digitale e l'aumento di investimenti nell'e-commerce. In questo settore, infatti, lo scorso anno, considerando le vendite sia da siti di proprietà che le stime dei retailer online, la multinazionale del beauty ha registrato a livello mondiale un ricavo di 1,3 miliardi di Euro: oltre il 5% delle vendite totali.

Cristina Scocchia: biografia dell'AD di L'Oréal Italia

Il prestigioso ruolo ricoperto in L'Oréal Italia è il coronamento della brillante carriera di Cristina Scocchia che comincia con una laurea in Economia e Commercio conseguita presso l'Università Luigi Bocconi e un Dottorato di Ricerca in Economia Aziendale all'Università di Torino. Nel 1997 entra in Procter&Gamble come Assistant Brand Manager. È l'inizio di un'importante crescita professionale che la porterà negli anni successivi a svolgere incarichi di responsabilità ai vertici della multinazionale e a specializzarsi progressivamente nel settore beauty. Nel settembre 2012 viene infatti promossa Global Managing Director: guidando le Cosmetics International Operations arriva ad occuparsi delle marche di sua competenza in oltre 75 Paesi del mondo. Nel luglio 2013 viene assunta da L'Oréal Italia S.p.A.: dal 1° gennaio 2014 comincia a operare effettivamente in qualità di Amministratore Delegato. È anche Vice Presidente di Cosmetica Italia e di Centromarca, membro del consiglio direttivo e del comitato di presidenza di Federchimica e di UPA e Presidente della Sezione Cosmetica all'interno della Giunta di Assolombarda. Inoltre, fa parte dell'Advisory Board Investitori Esteri di Confindustria, del Consiglio d'Amministrazione di Luxottica, del Consiglio Direttivo dell'Unione Industriale di Torino e di Indicod-ECR e del Consiglio d'Indirizzo della Fondazione Sodalitas. Partecipa come relatrice a diversi seminari e conferenze incentrati prevalentemente sul Management aziendale, confrontandosi su numerosi temi, tra i quali la diversity, la leadership e la sostenibilità.
martedì 17 maggio 2016
L’Oréal si conferma una realtà in grande crescita. Cristina Scocchia, Amministratore Delegato del Gruppo: “La dimostrazione di un piano strategico funzionante, dal quale partire per la costruzione di un futuro ancora più roseo”.

Cristina Scocchia: la crescita di L'Oréal e gli investimenti nel retail

Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di L'Oréal"Un 2015 molto positivo e di forte crescita": Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di L'Oréal, commenta in questo modo l'anno appena conclusosi, soffermandosi in particolare sull'aumento del fatturato del Gruppo (+4,2%), un risultato di gran lunga superiore a quanto fatto registrare dal settore della cosmesi in Italia (+1%). Il piano strategico si è rivelato quindi adeguato e su questa importante base di partenza L'Oréal costruirà il suo futuro. Il retail è uno degli obiettivi principali: 70 boutique monomarca Nyx, brand californiano che si rivolge alle millenials, saranno aperte entro il prossimo triennio. Cristina Scocchia analizza anche il mutamento dei consumatori italiani, sottolineando come sia importante adeguarsi alle nuove esigenze del mercato, rendendo più esclusivi i prodotti di super lusso e più accessibili i marchi della grande distribuzione. Questo perché si sta verificando un cambiamento, con l'aumento in contemporanea dei super ricchi e della fascia più fragile della popolazione.

Cristina Scocchia e la strategia di diversificazione di L'Oréal

Il piano futuro di L'Oréal prevede anche una diversificazione della produzione, con l'ingresso in settori mai percorsi, come quello delle Spa di lusso e delle Spa mediche. Una strategia alla quale si accompagnerà l'investimento nel lancio di nuove linee per i marchi più popolari, ad esempio Ultradolce (lo shampoo più venduto in Italia a volume) diventerà anche una crema per il corpo, un bagno schiuma e un doccia schiuma. Cristina Scocchia chiude il suo intervento parlando della trasformazione digitale dell'azienda, passata attraverso la creazione di nuovi siti ed app, l'utilizzo dei Big data e il potenziamento dell'e-commerce, e illustrando gli obiettivi per il 2016. Un anno che dovrà essere percorso all'insegna del rafforzamento e del consolidamento dei risultati e in linea con la modernizzazione dell'organizzazione (smartwork).
lunedì 18 aprile 2016
Fatturato in salita del 4,2%, quote di mercato in aumento e utili in crescita del 30%: questi i risultati del 2015 di L’Oréal Italia, un anno molto positivo grazie al piano di riorganizzazione introdotto dall’Amministratore Delegato Cristina Scocchia.

Cristina Scocchia commenta i risultati 2015 di L'Oréal Italia

Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di L'Oréal ItaliaSi chiude all'insegna della crescita il 2015 di L'Oréal Italia: lo ha comunicato l'Amministratore Delegato Cristina Scocchia nel corso della presentazione dei risultati dell'annata. Fatturato in aumento del 4,2%, utile netto in salita del 30,3% e conseguente innalzamento delle quote di mercato. Un trend figlio del piano strategico avviato dalla manager, punto di partenza per un futuro all'insegna del retail e della trasformazione digitale. Nel prossimo triennio è prevista, infatti, l'apertura di 70 boutique monomarca Nyx, brand che ha il suo target principale nelle millenials. Una scelta che risponde al cambio del mercato dei consumatori italiani, sempre più polarizzato e che richiede, di conseguenza, un'attenzione maggiore sia per le fasce più ricche, per le quali è necessario sviluppare prodotti più esclusivi, sia per il polo opposto, alla ricerca di una maggiore accessibilità dei marchi della grande distribuzione. L'ingresso in nuovi canali, come le Spa di lusso e quelle mediche, rientra in questa strategia di diffusione capillare e attenzione alle nuove dinamiche commerciali.

Cristina Scocchia: la trasformazione digitale di L'Oréal Italia e gli obiettivi per il 2016

Un altro elemento che ha contribuito alla crescita di L'Oréal Italia sotto la gestione di Cristina Scocchia è la trasformazione digitale dell'azienda: non soltanto nuovi siti web e app ma anche l'utilizzo dei Big data per raggiungere con maggiore precisione, efficienza ed efficacia i consumatori. Rientra in quest'ottica il potenziamento dell'e-commerce, attraverso Amazon, principalmente per i prodotti mass market ma anche direttamente per alcuni brand di lusso. L'inversione di rotta, avvenuta dopo anni difficili, è stata agevolata dal gioco di squadra e l'obiettivo per il 2016 è legato proprio al rafforzamento e al consolidamento dei risultati. Un target da raggiungere anche attraverso la modernizzazione dell'organizzazione lavorativa: lo smartwork (ovvero la possibilità di lavorare da casa 4 giorni al mese) ha incontrato, infatti, il gradimento del 65% degli uomini e dell'85% delle donne, il tutto senza influire negativamente ma anzi portando a un incremento dei ricavi e dei profitti.
sabato 20 giugno 2015
Cristina Scocchia, attuale Amministratore Delegato di L’Oréal Italia, ha ricevuto il prestigioso Premio Mela d’Oro 2015 per il Management, riconoscimento assegnato dalla Fondazione Marisa Bellisario.

Cristina Scocchia premiata con la Mela d'Oro per il Management

Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di L'Oréal ItaliaIl 20 giugno 2015 è andata in scena la ventisettesima edizione del Premio Marisa Bellisario "Donne Ad Alta Quota", riconoscimento che premia manager e imprenditrici che hanno raggiunto importanti traguardi professionali. Fra le vincitrici, ha ricevuto la Mela d'Oro per il Management anche Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di L'Oréal Italia. Le Mele d'Oro 2015 sono donne che rappresentano la speranza e il futuro dell'economia, ovvero le migliori ambasciatrici italiane, simbolo di un Paese che lavora e produce. Lella Golfo, Presidente della Fondazione Bellisario, si è dichiarata molto orgogliosa dell'Attestato "Mela Rosa", consegnato a 226 aziende quotate con le quali la Fondazione Maria Bellisario ha voluto certificare il recepimento e la condivisione della Legge 120/2011 sulle Quote di Genere, valorizzando così il talento femminile ai vertici delle aziende. Per la prima volta, quest'anno è stato istituito il Premio "Azienda Women Friendly", il riconoscimento destinato all'impresa che più si è impegnata per promuovere la crescita professionale delle dipendenti in un ambiente lavorativo che ne riconosce i meriti.

Cristina Scocchia: percorso professionale

Cristina Scocchia nasce a Sanremo e in seguito si trasferisce a Milano, dove consegue a pieni voti la Laurea in Economia e Commercio presso l'Università Commerciale Luigi Bocconi. Terminato il Dottorato di Ricerca in Economia Aziendale organizzato dall'Università degli Studi di Torino, nel 1997 avvia la propria carriera professionale in Procter&Gamble, azienda nella quale trascorrerà più di quindici anni rivestendo ruoli di crescente responsabilità. Nel 2012 Cristina Scocchia arriva a ricoprire la carica di Managing Director - Cosmetics International Operations, assumendo il pieno controllo delle attività strategiche di 75 Paesi sparsi per i cinque continenti. Grazie alla professionalità dimostrata e i risultati raggiunti presso la multinazionale, nel 2013 viene scelta da L'Oreal Italia come nuovo Amministratore Delegato. Nel giro di poco tempo riesce a rivoluzionare i processi aziendali della società, rinnovandola profondamente e riportando, dopo diverso tempo, il segno positivo davanti al bilancio del Gruppo.
domenica 11 gennaio 2015
Anche quest'anno sono stati assegnati dalla Fondazione Bellisario i premi destinati alle manager e alle imprenditrici che si sono distinte nel loro percorso professionale: a Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di L'Oréal Italia, la Mela d'Oro 2015 per il management.

Mela d'Oro 2015 per il management: premiata Cristina Scocchia

Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di L'Oréal ItaliaIl Premio Marisa Belisario, "Donne ad Alta quota", è giunto alla sua XXVII edizione, diventando a tutti gli effetti un importante riconoscimento per le eccellenze italiane. Nel corso degli anni, infatti, sono state premiate manager e imprenditrici che, grazie alla loro lungimiranza e alla capacità di gestione, hanno raggiunto importanti traguardi e conseguito risultati illustri, ergendosi ad ambasciatrici nel mondo dell'Italia che produce e lavora, nonché rappresentanti della speranza e del futuro della nostra economia. In questa edizione la Mela d'Oro 2015 per il management è stata assegnata a Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di L'Oréal Italia: sotto la sua gestione, infatti, la sede italiana del colosso multinazionale della bellezza ha registrato un sostanziale incremento della produzione e del fatturato, agevolato dalla strutturazione di un'ottima strategia commerciale, dalla riorganizzazione aziendale e dagli investimenti in tecnologia e sviluppo.

Il percorso professionale di Cristina Scocchia, AD di L'Oréal Italia

Classe 1973, originaria di Sanremo, Cristina Scocchia si laurea in Economia e Commercio presso l'Università Bocconi di Milano, conseguendo successivamente un Dottorato di Ricerca in Economia Aziendale presso l'Università di Torino. La sua carriera ha inizio nel 1997 in Procter&Gamble: dopo aver ricoperto ruoli di crescente responsabilità, arriva alla leadership delle Cosmetics International Operations con la supervisione di più di 70 Paesi in tutto il mondo. Nel gennaio del 2014 viene nominata Amministratore Delegato di L'Oréal Italia, carica alla quale ha affiancato recentemente anche quella di Presidente. Vice Presidente di Cosmetica Italia e di Centromarca, Cristina Scocchia è attualmente membro del Comitato di Presidenza e del Consiglio Direttivo di Federchimica e UPA, membro del Consiglio Generale di Assolombarda e Presidente della Sezione Cosmetica. Da aprile 2015 nel Consiglio di Amministrazione di Luxottica e Auditel, fa parte anche del Consiglio Generale dell'Unione Industriale di Torino e del Consiglio Direttivo di Indicod-ECR ed è membro dell'Advisory Board Investitori Esteri di Confindustria e del Consiglio d'Indirizzo della Fondazione Sodalitas.
martedì 25 febbraio 2014
La filiale italiana di L’Oreal ha scelto come nuovo Amministratore Delegato Cristina Scocchia, esperta manager con alle spalle una lunga esperienza in Procter&Gamble.

Cristina Scocchia nuovo Amministratore Delegato di L'Oreal Italia

Cristina Scocchia L'Oréal Italia Aria di novità in L'Oreal Italia: la filiale italiana del Gruppo leader nella cosmetica ha deciso di assumere Cristina Scocchia in qualità di nuovo Amministratore Delegato. La manager ligure subentra a Giorgina Gallo, nominata Presidente onorario e responsabile della reputazione guadagnata da L'Oreal Italia negli ultimi tredici anni. In una nota, il Gruppo transalpino sottolinea come Cristina Scocchia abbia, nelle sue precedenti esperienze, "sviluppato una competenza trasversale con ruoli di crescente responsabilità nei settori concernenti la detergenza per la casa oltre a igiene e bellezza" e quindi "vanta esperienze sui mercati maturi ed emergenti".

Profilo professionale di Cristina Scocchia

Cristina Scocchia, originaria di Sanremo, si trasferisce a Milano per conseguire a pieni voti la Laurea in Economia e Commercio presso l'Università Commerciale Luigi Bocconi. Una volta concluso il Dottorato di Ricerca in Economia Aziendale organizzato dall'Università degli Studi di Torino, nel 1997 inizia il proprio iter professionale in Procter&Gamble, multinazionale nella quale rimarrà per più di quindici anni rivestendo diverse posizioni con responsabilità crescenti. Dal 1997 al 2000 è Assistant Brand Manager, diventando successivamente Brand Manager per la divisione Oral Care dell'Europa orientale. A partire dal dicembre 2004 Cristina Scocchia diventa Associate Marketing Director con responsabilità estese all'Europa centro-orientale, al Medioriente e a tutta l'Africa. Nel 2007 ricopre il ruolo di Associate Marketing Director Global Hair Care e, nel dicembre dello stesso anno, viene nominata Managing Director Western Europe Female Beauty. Nel 2012 Cristina Scocchia arriva a ricoprire la carica di Managing Director - Cosmetics International Operations, prendendo il pieno controllo delle attività strategiche di 75 Paesi sparsi in tutto il mondo.