Visualizzazione post con etichetta Marcella Marletta. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Marcella Marletta. Mostra tutti i post
martedì 28 gennaio 2020
Durante la 14ª edizione del Forum Risk Management - Obiettivo Sanità/Salute, tenutasi a Firenze, Marcella Marletta ha illustrato gli aspetti fondamentali della Nuova Governance sui dispositivi medici.

Il Forum Risk Management è una manifestazione di iniziative e confronto per tutto il mondo della sanità: durante l'edizione di quest'anno, tenutasi a Firenze dal 26 al 29 novembre scorso, Marcella Marletta, Dirigente presso il Ministero della Salute, ha evidenziato gli aspetti fondamentali della Nuova Governance sui dispositivi medici.
Marcella Marletta

Dispositivi medici, Marcella Marletta presenta la Nuova Governance per il 2020

Dal 26 al 29 novembre, nella Fortezza Da Basso di Firenze, si è tenuta la 14ª edizione del Forum Risk Management, una convention dedicata al mondo della sanità che ha visto la presenza di oltre 1.300 relatori, con centinaia di incontri e dibattiti. L'obiettivo della 4 giorni di lavori è sedersi al tavolo portando proposte concrete per il cambiamento del sistema sanitario nazionale. "Nuova governance dei dispositivi medici e dei farmaci" è il titolo di una delle prime sessioni dell'evento: Marcella Marletta, Direttore Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico, nonché membro del Comitato Scientifico del Forum, ha analizzato i punti fondamentali del documento presentato a marzo dal Ministero della Salute: "Questa nuova governance dovrà essenzialmente tenere in considerazione i bisogni reali dei pazienti, scommettendo sul valore aggiunto delle tecnologie, dimostrato in termini di risultati. In altre parole, aumentare la trasparenza, diminuire gli sprechi e offrire ai pazienti un accesso equo e sostenibile all'innovazione". Con un settore in forte crescita (4mila imprese e circa 67.000 addetti), i dispositivi medici rappresentano una spesa sempre più onerosa per il Sistema Sanitario. Per questo motivo, secondo il Direttore, è importante che il tema centrale emerso dal Documento, presentato nel mese di marzo del 2019, resti il paziente: "La principale novità ed opportunità introdotta da questo documento è determinata dalla decisione che la domanda di dispositivi medici, e in particolare per quelli in ingresso sul mercato considerati innovativi, deve essere guidata dal criterio del valore clinico assistenziale (evidenze) aggiuntivo rispetto a quanto già disponibile". Il riordino e la semplificazione del meccanismo di definizione del tetto di spesa, il suo eventuale superamento e infine la riattivazione di ispezioni e controlli più incisivi sul mercato caratterizzano la cornice positiva del Nuovo Documento. Tuttavia, pur condividendo la Governance futura, non bisogna ripetere gli stessi errori commessi nel passato. Per Marcella Marletta, oltre alle criticità che riguardano i criteri di formazione dei cluster di prodotti e la definizione dei prezzi di riferimento, bisogna intervenire nei rapporti tra il Ministero della Salute e le Regioni: "Il sistema funziona solo grazie ad un forte coordinamento attuato dal Ministero della Salute. È vero, ci muoviamo in un contesto caratterizzato dalla forte rappresentatività regionale della quale va senz'altro tenuto conto ma l'attuazione di piani di rientro, commissariamenti e Patti per la salute ci dice che la delega in bianco alle Regioni, conferita nel 2001 dalla riforma del Titolo V, non ha rappresentato una soluzione né economica né efficace sotto il profilo gestionale. Il programma in via di definizione - secondo Marcella Marletta - deve puntare a centralizzare il governo sui DM a livello governativo al fine di rendere la valutazione dei dispositivi medici più omogenea a livello nazionale".

Marcella Marletta, una carriera al servizio del Sistema Sanitario Nazionale

Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute Dirigente, Marcella Marletta, nata a Catania, si laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università La Sapienza di Roma e nel 1983 si specializza in Oftalmologia, ottenendo l'abilitazione come medico chirurgo. Comincia a collaborare già dal 1982 con il Ministero della Sanità e due anni dopo svolge attività di farmacovigilanza per la Direzione Generale del Servizio Farmaceutico, valutando anche le sperimentazioni cliniche dei nuovi farmaci. Diventa dirigente medico del Ministero della Sanità tramite concorso pubblico nel 1994, mentre nel 1995 viene nominata Vice Consigliere Ministeriale della Direzione Generale dell'Igiene Pubblica e, successivamente, Direttore della Divisione II della ex Direzione Generale degli ospedali del Ministero della Sanità. Ricopre il ruolo di Direttore dell'Ufficio Dispositivi Medici dal 1997 al 2004, operando a livello internazionale e diventando delegato a Bruxelles per le attività comunitarie del MDEG, MSOG e CTEG. È del 2011 la nomina a Direttore Generale della Direzione Generale dei Farmaci e Dispositivi Medici del Ministero della Salute, conferita con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Marcella Marletta è attualmente docente di Legislazione Cosmetologia presso la facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli", ricopre la carica di Italian Focal Point per l'Health Technology Assessment ed è autrice di numerose pubblicazioni su riviste scientifiche.
giovedì 1 dicembre 2016
Nel corso del suo brillante percorso professionale in ambito sanitario, la Dottoressa Marcella Marletta si è occupata di sperimentazioni cliniche su nuovi farmaci, sicurezza ambientale e vigilanza nell’ambito di presidi medico chirurgici, biocidi e cosmetici.

La formazione di Marcella Marletta e i primi incarichi nel Ministero della Salute

Marcella MarlettaDirigente in servizio da oltre trent'anni al Ministero della Salute, Marcella Marletta si laurea brillantemente nel 1979 in Medicina e Chirurgia presso l'Università "La Sapienza" di Roma con il massimo dei voti e quattro anni dopo si specializza in oftalmologia ottenendo il massimo punteggio e la lode. Lo stesso anno viene abilitata ad esercitare la professione di medico chirurgo, dopo aver superato l'esame di idoneità. Nel 1982 vince un concorso pubblico indetto dal Ministero e prende servizio all'interno della struttura istituzionale occupandosi di problematiche sanitarie di carattere internazionale. Un'esperienza che la porta anche a partecipare ai lavori dell'Organizzazione Mondiale della Sanità a Ginevra. Tra il 1984 e il 1994 la Dottoressa Marcella Marletta svolge attività di valutazione delle sperimentazioni cliniche di nuovi farmaci e di farmacovigilanza presso la ex Direzione generale del servizio farmaceutico e in seguito dà il via a un'importante carriera in ambito dirigenziale.

Marcella Marletta: i ruoli dirigenziali ricoperti all'interno del Ministero della Salute fino ad oggi

Nel 1994 la Dottoressa Marcella Marletta partecipa a un concorso pubblico per titoli ed esami, a seguito del quale viene nominata primo dirigente medico nel ruolo del Ministero della Sanità. Diventa quindi vice consigliere ministeriale presso la Direzione generale dell'Igiene pubblica, ruolo che la porta a interessarsi di sicurezza ambientale con particolare attenzione agli stabilimenti termali e alla qualità e disciplina delle acque minerali. Grazie alle competenze sviluppate negli anni precedenti, viene successivamente chiamata a dirigere la Divisione II della ex Direzione Generale degli ospedali del Ministero della Sanità. Tra il 1997 e il 2004 opera all'interno dell'Ufficio Dispositivi Medici del Ministero della Salute in qualità di Direttore, portando avanti anche incarichi di rilievo internazionale nelle sedi istituzionali europee, dove viene delegata alle attività comunitarie del MDEG, del MSOG e del Clinical Trials Expert Group. Nel 2004 la Dottoressa Marcella Marletta viene nominata Direttore dell'Ufficio VII della Direzione generale farmaci e dispositivi medici del Ministero della Salute, incarico che la porta a occuparsi di attività legate alla valutazione e alla vigilanza dei presidi medico chirurgici, biocidi e cosmetici e ad emanare i relativi provvedimenti autorizzativi e restrittivi. Viene inoltre designata membro del CNAC (Consiglio Nazionale Anticontraffazione) in rappresentanza del Ministero. Nel 2011 diventa Direttore Generale della Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico, ruolo che ricopre ancora oggi. La sua carriera l'ha portata inoltre a far parte del Consiglio Superiore di Sanità e a diventare Presidente della Commissione per il rilascio delle licenze per la pubblicità sanitaria.
lunedì 31 ottobre 2016
Dopo aver conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia, la Dottoressa Marcella Marletta inizia la propria carriera professionale presso il Ministero della Sanità, ricoprendo numerosi incarichi di responsabilità.

Iter professionale della Dottoressa Marcella Marletta

Marcella Marletta, Dirigente PubblicaLa Dottoressa Marcella Marletta è laureata in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi "La Sapienza" di Roma, con specializzazione in Oftalmologia. Nel 1982 dà inizio alla propria carriera professionale vincendo un concorso pubblico e cominciando così una lunga collaborazione con il Ministero della Sanità. Ivi si occupa di questioni sanitarie di causa internazionale prima di ricevere il trasferimento, nel 1994, presso la Direzione Generale del Servizio Farmaceutico, dove svolge compiti di farmacovigilanza e di supervisione delle sperimentazioni cliniche dei farmaci. Successivamente vince un concorso dedicato ai dirigenti medici del Ministero della Sanità e assume la carica di Vice Consigliere Ministeriale per la direzione Generale degli ospedali del Ministero e diventando in seguito Direttore della Divisione II, a capo della gestione delle emergenze e delle maxi emergenze, nella Ex Direzione Generale degli ospedali del Ministero della Sanità. Dal 1997 al 2004 è Direttore dell'Ufficio Dispositivi Medici con responsabilità estese al monitoraggio delle attività comunitarie in relazione alle normative europee sui dispositivi medici. Nel 2004 la Dottoressa Marcella Marletta diventa Direttore dell'Ufficio VII della Direzione Generale Farmaci e Dispositivi Medici del Ministero della Salute e quindi responsabile della vigilanza e della valutazione di prodotti sanitari e presidi medico-chirurgici. Nel 2011 viene nominata Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute, ruolo che la vede tutt'ora impegnata.

Le diverse responsabilità di Marcella Marletta

Le responsabilità del Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico, ruolo ricoperto dalla Dottoressa Marcella Marletta, sono molteplici e differenti: è chiamato a fornire disposizioni e a coordinare le attività inerenti ai dispositivi medici, ai presidi medico-chirurgici, ai farmaci, ai cosmetici e alla strumentazione impiegata nel settore estetico. La prestigiosa figura istituzionale nella quale è impegnata richiede la gestione delle responsabilità derivate dal ruolo di Presidente di diverse commissioni tecniche, di membro di Comitati Etici, e dall'incarico in qualità di Autorità Competente di Health Technology Assessment (HTA) e di Italian Focal Point delegata a Bruxelles. La Dottoressa Marcella Marletta è coinvolta nelle attività, a livello comunitario, di MDEG, MSOG, CTEG oltre ad adoperarsi come Esperta del P-SC-COS per il Consiglio d'Europa e del EDQM di Strasburgo. Inoltre, ricopre l'incarico di Docente di Legislazione Cosmetologia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" ed è impegnata sul tema del Made in Italy grazie alla sua partecipazione nel Consiglio Nazionale Anticontraffazione.
martedì 9 agosto 2016
Direttore generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico presso il Ministero della Salute, Marcella Marletta ha un’esperienza consolidata nella valutazione delle sperimentazioni cliniche di nuovi farmaci.

Marcella Marletta: formazione e prime esperienze professionali

Marcella Marletta, dirigente pubblicaMarcella Marletta si laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università La Sapienza di Roma e successivamente diventa medico chirurgo professionista. Specializzatasi in oftalmologia, comincia la sua collaborazione con il Ministero della Sanità a partire dal 1982, anno in cui viene chiamata a gestire in prima persona problematiche di carattere sanitario che hanno un impatto su scala internazionale. Due anni più tardi comincia a dedicarsi all'attività che diventerà il fulcro della sua carriera, ovvero la valutazione delle sperimentazioni cliniche di nuovi farmaci, lavorando per la Direzione generale del servizio farmaceutico. Dopo aver vinto un concorso pubblico per diventare dirigente medico del Ministero della Sanità, nel 1995 assume la carica di Vice Consigliere Ministeriale della Direzione Generale dell'Igiene Pubblica, alla quale segue quella come Direttore della Divisione II della ex Direzione Generale degli ospedali del Ministero della Sanità.

Marcella Marletta: dalla Direzione dell'Ufficio Dispositivi Medici all'attuale carica

Tra il 1997 e il 2004 Marcella Marletta affronta un periodo di grandi soddisfazioni professionali: oltre a ricoprire la carica di Direttore dell'Ufficio Dispositivi Medici del Ministero della Salute, opera anche a livello internazionale in qualità di delegato alle attività comunitarie del MDEG, MSOG e CTEG a Bruxelles. Prima di diventare Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico presso il Ministero della Salute, ha assunto l'incarico di Direttore dell'Ufficio VII della Direzione Generale Farmaci e Dispositivi Medici per 7 anni, dal 2004 al 2011. È Autorità Competente per l'HTA (Health Technology Assessment), metodologia multidisciplinare e multidimensionale per la valutazione delle tecnologie sanitarie.
venerdì 5 agosto 2016
Ideato da Senior Italia - FederAnziani, “60 & più” è nato con l’obiettivo di attribuire un riconoscimento alle eccellenze del mondo istituzionale, medico-scientifico e della comunicazione. Tra i premiati di quest’anno anche Marcella Marletta, Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute.

Marcella Marletta: premiata come eccellenza per le attività in ambito sanitario

Marcella Marletta, dirigente pubblicoIdeato da Senior Italia - FederAnziani, il premio "60 & più", giunto alla sua quinta edizione, è un riconoscimento alle eccellenze italiane nel mondo istituzionale, medico-scientifico e della comunicazione. Realizzato dal giovane artista Simone Micciché, il quadro, che raffigura una fronte solcata da rughe, rendendo omaggio alla saggezza che si sviluppa con l'esperienza, viene conferito alle persone che si siano distinte, in particolare, nell'attenzione verso i bisogni degli anziani. Tra i premiati dell'edizione 2016 anche Marcella Marletta, Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute. La dottoressa ha ricevuto il premio lo scorso 4 febbraio dal Ministro Beatrice Lorenzin presso l'Auditorium del Ministero della Salute.

Biografia e percorso professionale di Marcella Marletta

Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute, Marcella Marletta è medico chirurgo con specializzazione in oftalmologia. La sua collaborazione con il Ministero della Sanità ha inizio nel 1982, anno in cui viene chiamata a gestire personalmente una serie di problematiche di carattere sanitario su scala internazionale. Nel 1984 passa alla Direzione generale del servizio farmaceutico con una duplice funzione: si occupa di farmacovigilanza e della valutazione delle sperimentazioni di nuovi farmaci. A partire dalla prima metà degli anni '90 diventa dirigente medico, dopo aver vinto un concorso pubblico, e consolida la sua posizione all'interno del Ministero della Sanità. Sono anni molto intensi, nei quali lavora prima in qualità di Vice Consigliere Ministeriale della Direzione Generale dell'Igiene Pubblica e poi di Direttore dell'Ufficio Dispositivi Medici. Attualmente ricopre anche la carica di Italian Focal Point per l'Health Technology Assessment (HTA).
martedì 7 giugno 2016
Senior Italia - FederAnziani ha conferito il Premio “60 & Più” a Marcella Marletta  in data 4 febbraio a Roma, riconoscendole il suo zelo nel prestare attenzione ai bisogni di cittadini-pazienti della Terza Età.

Marcella Marletta riceve il Premio dell'edizione 2016 di "60 & Più"

La Dottoressa Marcella MarlettaL'edizione 2016 del Premio "60 & Più", istituito da Senior Italia - FederAnziani, si è svolto il 4 febbraio all'Auditorium del Ministero della Salute di Roma, alla presenza del capo del dicastero Beatrice Lorenzin. In quest'occasione, la Dottoressa Marcella Marletta, Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico, ha ricevuto un importante riconoscimento per il suo costante impegno verso i bisogni dei pazienti-cittadini over 65: il premio è un quadro, dipinto dal giovane artista Simone Micciché, ritraente una fronte matura e segnata da rughe, simbolo della saggezza acquisita tramite l'esperienza. L'evento, giunto alla sua quinta edizione, ha lo scopo di mettere in luce chi ha saputo distinguersi in ambito medico-scientifico, istituzionale o della comunicazione, dimostrando grande sensibilità e prestando specificatamente attenzione ai bisogni dei più anziani. Roberto Messina, Presidente di Senior Italia - Federanziani, ha sottolineato come "anche quest'anno figurano tra i premiati personalità illustri che, guidando le società scientifiche, le redazioni giornalistiche e gli organi istituzionali, hanno saputo rivolgere il loro zelo verso i bisogni sanitari, medici e sociali dei cittadini-pazienti over 65".

L'iter professionale della Dottoressa Marcella Marletta

Dopo aver conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università La Sapienza di Roma, Marcella Marletta inizia la sua carriera al Ministero della Sanità nel 1982. Per i primi due anni, gli incarichi riguardano problematiche sanitarie a carattere internazionale. Viene poi trasferita presso la Direzione generale del servizio farmaceutico, occupandosi di farmacovigilanza ed attività di valutazione delle sperimentazioni cliniche relative ai nuovi farmaci. Nella prima metà degli anni '90, vince un concorso pubblico per Dirigenti Medici del Ministero della Salute, ottenendo la nomina a Vice Consigliere Ministeriale della Direzione Generale dell'Igiene Pubblica nel 1995. Dal 1997, la Dottoressa Marcella Marletta lavora in qualità di Direttore presso l'Ufficio Dispositivi Medici del Ministero della Salute, portando avanti anche incarichi di levatura internazionale come quello di delegato alle attività comunitarie di MSOG, CTEG e MDEG a Bruxelles. Marcella Marletta ottiene il suo attuale incarico quale Direttore Generale della Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico presso il Ministero della Salute a partire dal 2011.
Per maggiori informazioni sulla vita professionale della Dottoressa Marcella Marletta, visita il suo profilo Executive Manager.
mercoledì 6 aprile 2016
Innovazione e investimento sono le parole chiave individuate dalla Dottoressa Marcella Marletta, Direttore Generale della Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico, al Workshop sui farmaci oncologici.

Marcella Marletta al Workshop sui farmaci oncologici

Marcella Marletta, dirigente del Ministero della SaluteMotore Sanità ha organizzato nella giornata di lunedì 18 gennaio il Workshop "Il governo dell'innovazione farmaceutica: modelli di governance equa e sostenibile dei farmaci oncologici innovativi ad alto costo", ospitato dalla Biblioteca del Senato "Giovanni Spadolini" di Roma. Molti i professionisti del settore chiamati a partecipare all'evento. Tra questi spicca l'intervento del Direttore Generale della Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico del Ministero della Salute, Marcella Marletta. Il dirigente ministeriale ha sottolineato la forza dell'incontro, nel quale sono stati discussi temi sul futuro del Sistema Sanitario Nazionale. I farmaci in ambito oncologico sono destinati a vivere un'evoluzione, che prenderà in considerazione la sostenibilità della spesa pubblica, al fine di assicurare a tutti i malati l'accesso alle cure più all'avanguardia. L'impegno del Ministero della Salute si è concentrato, sin da marzo 2015, sulla creazione della Cabina di Regia di Health Technology Assessment, che miri alla definizione di un programma nazionale di HTA, in concerto con le Regioni e con l'AGENAS. Tale programma ha, tra l'altro, l'intento di coordinare le strategie nazionali con quelle europee. L'obiettivo prefissato dal Ministero della Salute, ha continuato la Dottoressa Marcella Marletta, si basa sul superamento dell'idea di costo per approdare al concetto di investimento, poiché una migliore cura per i malati si traduce in una riduzione delle cronicità, in una perdita inferiore in termini di assenze per malattia sul lavoro e, dunque, in un ritorno di dimensioni più ampie.

Marcella Marletta e la carriera ministeriale

Attuale Direttore Generale della Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico del Ministero della Salute, Marcella Marletta entra a far parte del Ministero della Salute all'inizio degli anni Ottanta, a seguito del conseguimento della Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università La Sapienza di Roma. Gli incarichi ricevuti in un primo momento hanno a che fare con tematiche sanitarie a livello internazionale, che segue per un periodo di due anni, per poi trasferirsi presso la Direzione generale del servizio farmaceutico, svolgendo mansione di farmacovigilanza ed opera di valutazione delle sperimentazioni cliniche relative a farmaci nuovi. Superato un concorso pubblico per Dirigenti Medici del Ministero della Sanità, nel corso della prima metà degli anni Novanta, ottiene nel 1995 la nomina a Vice Consigliere Ministeriale della Direzione Generale dell'Igiene Pubblica, divenendo in seguito Direttore della Divisione II della ex Direzione Generale degli ospedali del Ministero della Sanità. A partire dal 1997, e per un periodo di sette anni, opera all'interno dell'Ufficio Dispositivi Medici del Ministero della Salute come Direttore, gestendo nel frattempo incarichi di matrice internazionale, quale delegato alle attività comunitarie di MSOG, CTEG e MDEG a Bruxelles. Marcella Marletta svolge il suo attuale incarico a partire dal 2011.
Per avere maggiori informazioni sulle attività della Dottoressa Marcella Marletta, visita il portale Economia Oggi.
mercoledì 20 gennaio 2016
L’accessibilità e la qualità del sistema sanitario di uno Stato ne indicano il grado di civiltà: così Marcella Marletta ha aperto il suo intervento al XXXVI Congresso Sifo.

L'intervento di Marcella Marletta al XXXVI Congresso Sifo

Marcella Marletta, dirigente ministerialeIn occasione del XXXVI Congresso Sifo (la Società dei farmacisti ospedalieri e dei servizi farmaceutici delle Aziende sanitarie), che si è svolto dal 22 al 25 ottobre presso il centro congressuale "LeCiminiere" di Catania, la dottoressa Marcella Marletta, Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute, ha partecipato alla tavola rotonda dal titolo: "Sostenibilità e garanzia dei livelli essenziali di assistenza (LEA) alla luce della giurisprudenza". Nel suo intervento ha sottolineato, in prima battuta, come l'accessibilità e la qualità dell'assistenza sanitaria che uno Stato è in grado di offrire ai propri cittadini siano indicatori del grado di civiltà di un Paese. Per tale motivo, ha evidenziato la dirigente ministeriale, le azioni da attivare dovranno essere necessariamente dirompenti e profondamente innovatrici dell'assetto istituzionale e dei suoi strumenti. Tra i provvedimenti ministeriali che verranno attuati al fine di incrementare la qualità del livello del SSN vi sono l'istituzione di una cabina di regia per l'HTA (Health Technology Assessment), affiancata nel suo lavoro da un Tavolo sull'innovazione che vedrà coinvolti tutti i maggiori stakeholders di riferimento e svolgerà il ruolo di Advisor nei confronti della stessa, e la creazione di una Commissione nazionale per l'aggiornamento dei LEA e la promozione dell'appropriatezza nel SSN. Una volta definita la struttura, i collegamenti e i processi tra i due nuovi organismi (Cabina di Regia e Commissione Lea), l'obiettivo è quello di realizzare un sistema decisionale nazionale capace di fornire valutazioni sistemiche a sostegno del decisore, nelle scelte di introduzione, mantenimento e disinvestimento nei LEA per tutte le tecnologie sanitarie.

La carriera professionale della dottoressa Marcella Marletta all'interno del Ministero della Salute

Marcella Marletta, dirigente pubblica italiana, è attualmente Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute. Dopo aver conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università la Sapienza di Roma, a cui fa seguito la specializzazione in oftalmologia, nel 1982, tramite concorso pubblico, accede al Ministero della Sanità. Inizialmente impegnata in incarichi di natura internazionale, nel 1984 viene trasferita presso la Direzione Generale del Servizio Farmaceutico, dove si occupa di valutare ed osservare le sperimentazioni cliniche dei prodotti di natura farmaceutica. In seguito, assume la carica di Vice Consigliere Ministeriale della Direzione Generale dell'Igiene pubblica, per poi diventare Direttore della Divisione II nella Ex Direzione generale degli ospedali del Ministero della Sanità, posizione che la vede impegnata nella gestione dei casi di emergenza e maxi emergenza. Nel 1997, in qualità di Direttore dell'Ufficio Dispositivi Medici, viene incaricata di monitorare le attività comunitarie in merito alle normative sui dispositivi medici e nel 2004 viene nominata Direttore dell'Ufficio VII della Direzione Generale Farmaci e Dispositivi Medici del Ministero della Salute, con la responsabilità di valutare e controllare i presidi medico-chirurgici e i prodotti sanitari. Nel 2011 la dottoressa Marcella Marletta diviene Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico presso il Ministero della Salute.
venerdì 18 settembre 2015
Il percorso professionale della dottoressa Marcella Marletta in tutte le sue tappe: dalla Laurea in Medicina e Chirurgia fino alla crescita professionale svolta all'interno del Ministero della Sanità oggi, Ministero della Salute.
La dottoressa Marcella Marletta

Marcella Marletta: formazione e iter professionale

La dottoressa Marcella Marletta consegue la Laurea in Medicina e Chirurgia a Roma nel 1979, presso l'Università degli Studi "La Sapienza", a cui fa seguito la specializzazione in oftalmologia. A seguito del superamento di un concorso pubblico, nel 1982, fa il proprio ingresso all'interno del Ministero della Sanità, incaricata inizialmente di gestire attività sanitarie legate all'ambito internazionale. Trasferitasi presso la Direzione Generale del Servizio Farmaceutico, nel 1994 si occupa di farmacovigilanza e di supervisione di sperimentazioni cliniche relative ai farmaci. Sostenuto un ulteriore concorso pubblico del Ministero della Sanità, rivolto ai dirigenti medici, ottiene l'incarico di Vice Consigliere Ministeriale all'interno della Direzione Generale dell'Igiene Pubblica, al quale fa seguito il ruolo di Direttore della Divisione II nella Ex Direzione Generale degli ospedali del Ministero della Sanità. In tale veste lavora in qualità di responsabile per la gestione delle emergenze e delle maxi-emergenze. Diviene, nel 1997, Direttore dell'Ufficio Dispositivi Medici, incaricata di monitorare le attività comunitarie, aventi a che fare con le normative europee stilate in relazione ai dispositivi medici, per poi ricevere il titolo di Direttore dell'Ufficio VII della Direzione Generale Farmaci e Dispositivi Medici del Ministero della Salute, assunto nel 2004, che la vede responsabile delle attività di valutazione, nonché di vigilanza, sia dei prodotti sanitari, che dei presidi medico-chirurgici. La dottoressa Marcella Marletta ottiene l'attuale incarico nel 2011, quando viene nominata Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute.

Gli altri incarichi ricoperti da Marcella Marletta nel corso della sua carriera professionale

La principale mansione svolta dalla Dottoressa Marcella Marletta, ovvero quella di Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute, prevede che vengano fornite direttive e che vengano coordinate tutte le attività connesse con il comparto dei dispositivi medici, dei farmaci, dei presidi medico-chirurgici e, in aggiunta, dei cosmetici e di tutte le apparecchiature con finalità estetiche. Altri ruoli e incarichi sono svolti dalla dottoressa Marcella Marletta. Attualmente ricopre la carica di Presidente di numerose Commissioni Tecniche, di Autorità Componente per l'HTA (Health Technology Assessment) e, a livello europeo per la stessa materia, l'incarico di Italian Focal Point. E' inoltre delegata alle attività comunitarie del MDEG, MSOG e CTEG a Bruxelles. Fa, altresì, parte di svariati Comitati Etici, oltre che del Consiglio Nazionale Anticontraffazione e svolge, in ambito europeo, l'attività di Esperta del P-SC-COS per il Consiglio d'Europa e del EDQM di Strasburgo. Forte di una elevata competenza è chiamata a coprire la cattedra di Legislazione Cosmetologia, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" di Roma.
Per avere maggiori informazioni sulla carriera della dottoressa Marcella Marletta, visita il suo profilo ufficiale.
lunedì 31 agosto 2015
Farmaci generici in Italia: la dottoressa Marcella Marletta esprime le sue considerazioni sul tema nel corso della presentazione del Rapporto Nomisma 2015

Alla presentazione del Rapporto Nomisma 2015, svoltasi il 5 maggio presso il Senato della Repubblica di Roma, la dottoressa Marcella Marletta ha espresso le sue considerazioni in merito alle strategie da utilizzare per la creazione di un solido sistema di farmaci generici in Italia.
La dottoressa Marcella Marletta

Marcella Marletta e gli scenari per la crescita di un sistema dei farmaci generici in Italia

"Il sistema dei farmaci generici in Italia. Scenari per una crescita sostenibile": di questo tema si è parlato nel corso della presentazione del Rapporto Nomisma 2015, tenutasi presso la Sala Capitolare del Senato della Repubblica di Roma il 5 maggio. Molti gli interventi per delineare le strategie da attuare e affrontare le questioni nevralgiche attinenti all'argomento. Tra i vari professionisti a prendere la parola anche Marcella Marletta, Direttore Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute, che ha riportato una serie di importanti osservazioni emerse da un confronto con il Ministro Beatrice Lorenzin e Assogenerici. La dottoressa, nel corso del suo intervento, si è soffermata infatti sull'interesse crescente verso i farmaci generici nell'ottica di una politica di risparmio sulla spesa sanitaria; sulle strategie per favorire la diffusione dei generici ed arrivare ai risultati ottenuti in Paesi come Francia e Germania; sull'importanza che sta assumendo il farmaco biosimilare.

Marcella Marletta: carriera e percorso ministeriale

Attuale Direttore Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute, Marcella Marletta è laureata in Medicina e Chirurgia, specializzata in oftalmologia e abilitata alla professione di medico chirurgo. La sua collaborazione con il Ministero della Sanità ha inizio nel 1982, quando è chiamata a occuparsi in prima persona delle problematiche di carattere sanitario, a livello internazionale. Due anni più tardi si trasferisce alla Direzione generale del servizio farmaceutico con compiti di farmacovigilanza e valutazione delle sperimentazioni cliniche dei nuovi farmaci. Divenuta dirigente medico del Ministero della Sanità nella prima metà degli anni '90, Marcella Marletta ha ricoperto inoltre gli incarichi di Vice Consigliere Ministeriale della Direzione Generale dell'Igiene Pubblica, di Direttore della Divisione II della ex Direzione Generale degli ospedali del Ministero della Sanità, di Direttore dell'Ufficio Dispositivi Medici del Ministero della Salute.
Per avere maggiori informazioni sulle attività della dottoressa Marcella Marletta, visita il suo portale ufficiale.
martedì 4 agosto 2015
Marcella Marletta è l'attuale Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute ed opera anche in ambito accademico.
Marcella Marletta, Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico


Marcella Marletta: incarichi in ambito ministeriale

Marcella Marletta frequenta il corso di studi in Medicina e Chirurgia all'Università La Sapienza di Roma, conseguendo la Laurea nel 1982 con una specializzazione in oftalmologia ed ottenendo inoltre l'abilitazione alla professione di Medico Chirurgo. Il suo percorso professionale inizia sin da subito all'interno del Ministero della Salute, nel quale svolge importanti incarichi in ambito internazionale e nel 1984 passa alla Direzione Generale del Servizio Farmaceutico, occupandosi di farmacovigilanza e sperimentazioni di tipo clinico sui nuovi farmaci prodotti. Negli anni '90 vince un concorso pubblico ottenendo l'incarico di Dirigente Medico presso il Ministero della Sanità, accedendo inoltre in seguito alla Direzione Generale dell'Igiene Pubblica con l'incarico di Consigliere Ministeriale. Dopo la nomina a Direttore della Divisione II nella Ex Direzione generale degli ospedali del Ministero della Sanità, che la vede responsabile della gestione di emergenze e maxi emergenze, dal 1997 è Direttore dell'Ufficio Dispositivi Medici del Ministero della Salute e delegato alle attività comunitarie del MDEG, MSOG e CTEG a Bruxelles. Nel 2004 è scelta come Direttore dell'Ufficio dei Prodotti Sanitari della Direzione generale farmaci e dispositivi medici del Ministero della Salute.

Marcella Marletta: gli incarichi recenti e i ruoli in ambito accademico

Nel corso della propria carriera in ambito pubblico, Marcella Marletta ha parallelamente ricoperto anche importanti ruoli dal punto di vista istituzionale ed accademico. È stata infatti Membro del Consiglio Superiore di Sanità, Presidente presso la Commissione per il rilascio delle licenze per la pubblicità sanitaria, Componente del Consiglio Nazionale Anticontraffazione e Membro del P-SC-COS nel Consiglio d'Europa e dell'EDQM a Strasburgo. Per quel che riguarda l'ambito accademico, presta la propria collaborazione all'interno della facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli", tenendo il corso di Legislazione Cosmetologia, e anche all'Università degli Studi di Milano nel Dipartimento di Scienze Farmaceutiche.

Per maggiori informazioni relative alla carriera di Marcella Marletta, visita il profilo Linkedin della dottoressa.